• Home
  •  > Notizie
  •  > La salma di Emanuele a disposizione del pm

La salma di Emanuele a disposizione del pm

grosseto. Non è ancora arrivato il nullaosta per la sepoltura della salma di Emanuele Tullo, il trentacinquenne trovato morto venerdì pomeriggio nel suo appartamento in via Oberdan. L’uomo era sdraiato sul letto, dove probabilmente era stato colto da malore durante la notte tra l’1 e il 2 gennaio. Il giorno dopo, quando i proprietari del Crem Caffé, dove Tullo lavorava come barista, non lo hanno visto arrivare, hanno chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Per il trentacinquenne non c’era più nulla da fare.

La salma è ancora a disposizione della Procura che dovrà decidere se disporre o meno l’autopsia sulla salma dell’uomo. Originario di Cerignola, Emanuele lascia un bambino di poco più di un anno.

A vegliarlo, i vigili del fuoco, hanno trovato il suo cane: lo hanno dovuto sedare per entrare in casa. —

Pubblicato su Il Tirreno