• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio all’architetto Filippelli, la sua firma sul Museo delle navi di Pisa

Addio all’architetto Filippelli, la sua firma sul Museo delle navi di Pisa

Aveva 65 anni. È morto a Pescia dopo una lunga malattia

PISA. Ha destato profondo cordoglio sia a Pisa che a Pescia, la sua città, la scomparsa, tra domenica e lunedì, all’età di 65 ani, di Franco Filippelli, deceduto in seguito ad una lunga malattia. Già architetto del Comune di Pescia, nominato funzionario alla Sovrintendenza di Firenze e direttore dei musei nazionali di Villa Guinigi e Palazzo Mansi a Lucca, Filippelli è stato tra gli esperti che hanno seguito il restauro delle navi romane ritrovate nel 1998 alla stazione ferroviaria di Pisa San Rossore durante uno scavo.

Dopo venti anni le navi sono state ricomposte agli Arsenali Medicei di Pisa e proprio Filippelli, intervistato nell’aprile scorso dal Tg5 che in esclusiva mostrò le immagini del sito, affermò che si tratta del «museo navale più importante d’Europa».

«Un grande amico, un tecnico, un grande architetto che grazie alla sua professionalità e passione ha dato un contributo alla valorizzazione dei beni della nostra comunità - ha scritto ieri il sindaco di Pescia, Oreste Giurlani, sulla sua pagina Facebook -. Lo ricordo anche come dipendente comunale prima di passare alla Sovrintendenza, dove è stato un punto di riferimento. Ricordo la passione per il restauro della nostra Cattedrale».

Il sindaco esprime poi vicinanza alla famiglia dell’architetto, alla moglie Alessandra e al figlio Leonardo .

Condoglianze per la scomparsa di Filippelli, che era anche socio del Lions Club Montecatini, ex docente universitario e, prima di entrare alla Soprintendenza, funzionario appunto al Comune di Pescia, sono state espresse dall’associazione culturale Collodinsieme: «Negli ultimi tempi aveva curato i rapporti per la nostra associazione con l’impresa fiorentina che avrà il compito di restaurare il Monumento ai Caduti di Collodi».

I funerali si terranno domani alle 10 in Cattedrale a Pescia. La messa sarà officiata dal vescovo Roberto Filippini, con don Valerio Mugnaini e don Oreste Agnesi.

La salma dell’architetto Filippelli è composta nella camera del commiato dell’ospedale di Pescia. Sarà tumulata nel cimitero di Camigliano, a Lucca. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA .

Pubblicato su Il Tirreno