• Home
  •  > Notizie
  •  > Municipio sotto choc Il cordoglio in attesa dell’addio a Luigi Belli

Municipio sotto choc Il cordoglio in attesa dell’addio a Luigi Belli

FORTE DEI MARMI. C’era un’aria di dolore e incredulità ieri mattina nei corridoi e negli uffici del municipio del Forte, ancora sotto choc per la scomparsa del loro collega Luigi Belli. «Non è facile salutarti il sabato mattina e il lunedì scoprire che un amico e collega ben voluto da tutti non c'è più - spiegavano in tanti – ed è difficile anche concentrarsi sul lavoro». Una situazione dolorosa e diffusa che al municipio del Forte, purtroppo, conoscono bene: già quattro anni fa, anche lì in una domenica, ma di maggio, fu un altro collega, Giorgio Salvatori, a precipitare dal Monte Macina sulle Apuane.Ieri mattina così, anche se le regole non lo prevedono, le bandiere davanti al portone di piazza Dante sono state messe a mezz'asta, un modo per manifestare condoglianze e condivisione dei sentimenti dei familiari. C'erano anche coloro che domenica appena diffusa la notizia si sono recati al Versilia a confortare la moglie e il figlio.

L’esame sul corpo dell’uomo disposto ieri dal Pm Lucia Rugani ha accertato che la causa del decesso è stata un malore. C'è anche l’immagine di una telecamera che conferma la ricostruzione. La salma probabilmente verrà riconsegnata oggi alla famiglia per le esequie. —

Pubblicato su Il Tirreno