• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore a 56 anni Luca Iacoponi, noto imprenditore della terracotta

Muore a 56 anni Luca Iacoponi, noto imprenditore della terracotta

L’uomo lascia la moglie Rosita Salvadori e i figli Simone e Michele

DONORATICO. Comunità in lutto per la scomparsa di Luca Iacoponi, 56 anni, titolare dell’azienda di terrecotte alle porte di Donoratico. L’uomo, che lascia la moglie Rosita Salvadori, dipendente comunale per la segreteria del sindaco, e i figli Simone e Michele, ha combattuto a lungo contro un terribile male. Una battaglia che ha portato avanti con coraggio e dignità, senza rinunciare alle sue grandi passioni, prima di tutto il ciclismo.  «Con i miei figli – ha detto Rosita – vogliamo ringraziare tutta la comunità che si è stretta attorno, a dimostrazione che Luca era una persona speciale. Nonostante il dolore, questo ci riempie il cuore di gratitudine».

«E’ stato un combattente – ha detto il sindaco Sandra Scarpellini – un esempio, una persona positiva, costruttiva. E’ rimasto attaccato alla vita e con lui la sua famiglia e gli amici che non lo hanno mai lasciato da solo». L’intero paese è rimasto attonito alla notizia della morte di Iacoponi, avvenuta a casa, dove è intervenuta anche la Croce Rossa di Donoratico, di cui l’uomo era volontario. Iacoponi è descritto da tutti come uomo di cuore, attivo nella comunità. Non ha vissuto un attimo della malattia con rassegnazione, combattendola a testa alta e con grande dignità. Tanti i messaggi degli amici che si sono susseguiti sui social in ricordo di una persona che ha lottato fino alla fine, amante del suo territorio, della famiglia e grande appassionato di sport. Il funerale si svolgerà oggi alle 14.30 alla chiesa di Marina di Castagneto. —



 

Pubblicato su Il Tirreno