• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Cerreti, fu presidente della Provincia

Addio a Cerreti, fu presidente della Provincia

Aveva 80 anni. Già sindaco e vicesindaco, era conosciuto anche per la sua lunga attività di insegnante e preside

Sorano. Sorano, in lutto, dà l’addio a un suo caro e conosciuto cittadino. Muore, dopo che un grave malore lo aveva colpito circa un mese fa, Alberto Cerreti, soranese doc, uomo politico di spicco sia nel territorio locale sia nel panorama provinciale, a lungo militante nelle file del Partito socialista italiano ed ex preside dell’istituto “Manfredo Vanni” di Sorano.

Alberto Cerreti si è spento nella clinica di riabilitazione di Montevarchi, La Gruccia, dove si trovava ricoverato dopo essere stato curato all’ospedale Le Scotte di Siena in cui era stato trasportato in seguito alla malattia che lo aveva duramente colpito. Un personaggio pubblico molto apprezzato, Cerreti, anche per la sua lunga militanza nel Partito socialista italiano in cui coerentemente era sempre rimasto senza tentennamenti, attraversando tutte le turbolenze politiche dell’ultimo trentennio. Era stato eletto, per decenni, nei quadri dirigenti provinciali socialisti, e il partito a cui apparteneva lo aveva presentato anche come candidato alle elezioni regionali nel 1990, dove, comunque, non era risultato fra gli eletti.

Cerreti era nato a Sorano il 7 febbraio del 1939 ed adesso abitava nel cuore del centro storico, nel palazzetto che fu degli Orsini, una residenza simbolo della sua radicata appartenenza alla comunità soranese: «Nel suo paese aveva radici profonde, relazioni e affetti mai incrinati– ricorda il sindaco di Sorano Pierandrea Vanni, profondamente addolorato della scomparsa di Cerreti di cui era anche amico personale – tanto che quando era presidente della Provincia di Grosseto, carica che tenne dal 1985 al 1990, approfittava di ogni momento possibile per poter fare rientro nella sua cittadina». Dal 1972 al 1980 fu sindaco del Comune di Sorano e sedette nei banchi dell’assemblea consiliare anche dal 1990 al 1995. «Ma poi, rispondendo a un mio caloroso invito – spiega il sindaco Vanni – è stato mio vicesindaco con deleghe alla programmazione, coordinamento e verifica del programma e pubblica istruzione, nella legislatura dal 2004 al 2009, tornando a ricoprire un ruolo di amministratore dopo che da tempo si era allontanato dalla vita politica, mostrando grande attaccamento al suo paese e grande coerenza politica. Sorano perde un uomo di grande valore umano e politico».

Ma Cerreti era conosciuto ai soranesi e in tutta la provincia anche per la sua attività di insegnante e di preside. Laureato in geologia, aveva svolto attività di presidenza anche in una scuola della Lombardia, poi era tornato a Sorano, dove era stato apprezzatissimo insegnante e dove era diventato preside dell’Istituto comprensivo Manfredo Vanni.

Lascia la moglie Floriana Lupi e due figli a cui il sindaco Vanni porge le condoglianze a nome di tutta la comunità soranese e sue personali. I funerali saranno celebrati nella chiesa parrocchiale di Sorano, questo pomeriggio con inizio alle 17,30. —

Fiora Bonelli

Pubblicato su Il Tirreno