• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio ad Alfauro, storico titolare della Taverna Jori nel centro di Aulla

Addio ad Alfauro, storico titolare della Taverna Jori nel centro di Aulla

L’uomo era malato da tempo Lascia la moglie Bianca  e i figli Gaia e Michele  Sui social in moltissimi ne hanno pianto la scomparsa

AULLA. Se n'è andato all'età di 73 anni, dopo una lunga malattia, Alfauro Buongiovanni, conosciutissimo e benvoluto da tutti ad Aulla e in Lunigiana. Infatti, Alfauro Buongiovanni è stato lo storico patron, e prima di lui il padre, della mitica discoteca Taverna Jori in piazza Mazzini, ormai chiusa da anni.

Un ritrovo leggendario per chi era adolescente negli anni Settanta e Ottanta, dove si poteva ballare la migliore musica commerciale del momento e magari dare il primo bacio, “limonare”, insomma, come si usava dire nel gergo giovanile di quegli anni. Ed oltre a essere stata una discoteca bellissima proprio per come era strutturata al suo interno, la Taverna Jori consentiva ai più giovani di Aulla e della Lunigiana di avere un posto dove ballare e divertirsi in zona, senza dovere prendere la macchina e spostarsi nelle vicine discoteche di Sarzana, di Bottagna di Vezzano Ligure, della costa apuana e della Versilia.

Le esequie di Alfauro Buongiovanni sono in programma stamani alle 9.30 nell'abbazia di San Caprasio ad Aulla, da dove poi le spoglie, provenienti dall'ospedale di La Spezia, verranno traslate al cimitero locale sulla strada che conduce alle frazioni di Bibola e Vecchietto.

Alfauro Buongiovanni lascia la moglie Bianca Furletti, per anni stimata professoressa di greco e latino al liceo classico “Giacomo Leopardi”, amatissima dai suoi studenti; i figli Gaia e Michele, il genero, la nuora, i nipoti Pietro, Costanza, Niccolò e Luca, e il fratello Sauro, conosciutissimo per la sua professione di tassista ad Aulla.

Alla famiglia di Alfauro Buongiovanni sono arrivate, nelle ore scorse, tante dimostrazioni di affetto nelle piazze reali e virtuali, quelle social per intendersi, e anche, sulla pagina Facebook del Comune di Aulla, da parte del sindaco Roberto Valettini e dell’amministrazione comunale, che «si stringono nel cordoglio alla famiglia e ai cari di Alfauro Buongiovanni, storico proprietario della Taverna Jori di Aulla, che ha lasciato un ricordo indelebile nella nostra comunità». La famiglia, anche attraverso i social, ha ringraziato tutte le persone che hanno inviato un messaggio o un pensiero affettuoso nei confronti di Alfauro. Un pezzo di storia di Aulla. —

Gianluca Uberti

Pubblicato su Il Tirreno