• Home
  •  > Notizie
  •  > Le lacrime di moglie e figlie Il messaggio di Mattarella

Le lacrime di moglie e figlie Il messaggio di Mattarella

TAORMINA. Cordoglio e commozione nell'obitorio dell'ospedale «Sirina» di Taormina, dove è stata trasferita la salma di Felice Gimondi. La moglie, Tiziana Bersano, e le due figlie, Nora e Federica, sono state circondate dall'affetto di amici e tifosi. Tra i tanti messaggi di cordoglio anche quello del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ne ha ricordato i tanti successi che hanno dato prestigio all'Italia nello sport e il suo stile di grande valore nel comportamento sportivo e umano. «Mi ha detto 'ti dò un bacio, ci vediamo tra un'orà...», ricorda la moglie che l'ha visto per l'ultima volta prima che si recasse sulla spiaggia di Recanati. «È stato un marito e un padre adorabile», aggiunge la figlia Nora trattenendo a stento le lacrime. Felice Gimondi era legatissimo alla sua famiglia. Con la moglie Tiziana, conosciuta a Diano Marina (Imperia) nell'hotel di proprietà dei genitori dove il ciclista alloggiava, era sposato da 51 anni. «L'unico rimpianto - aveva dichiarato in un'intervista - è quello di non essere stato vicino a mia moglie nei primi anni di matrimonio e di non avere vissuto l'infanzia delle mie figlie, perché questa cose valgono più di tutte le vittorie del mondo». —

Pubblicato su Il Tirreno