• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio Tonziello, si decide oggi per il funerale

Addio Tonziello, si decide oggi per il funerale

LIVORNO. Potrebbe essere rilasciato oggi il nullaosta per la sepoltura di Nino Tonziello, il medico cinquantaquattrenne originario di Napoli che lavorava e viveva a Livorno rimasto ucciso nel terribile incidente successo sabato mattina poco dopo le 8 poco prima dell’uscita per Fonteblanda sulla statale Aurelia. Il sostituto procuratore non ha ancora disposto l’autopsia che probabilmente non sarà necessaria: gli uomini della polizia stradale hanno infatti ricostruito con esattezza la dinamica dell’incidente e il pm potrebbe decidere oggi di concedere il nullaosta e restituire così la salma, che si trova all’obitorio dell’ospedale Misericordia di Grosseto, ai familiari dell’uomo.

Tonziello era arrivato agli Spedali Riuniti nel 2000, neanche 35enne, dopo essersi laureato all’Università Federico II di Napoli, dove poi si era specializzato in Malattie Infettive e Tropicali e aveva seguito i master in epatologia, in medicina dei viaggi e delle migrazioni e in politica sanitaria. Il primo assaggio di Toscana fu Prato e fu subito amore, tanto che non aveva mai smesso di frequentare alcuni degli amici conosciuti allora e proprio con il gruppo dell’associazione subacquea SubPrato ieri avrebbe dovuto ritrovarsi a Porto Ercole per andare a fare delle immersioni nelle acque di Giannutri. —

Pubblicato su Il Tirreno