• Home
  •  > Notizie
  •  > Ex dipendente del Comune muore in spiaggia

Ex dipendente del Comune muore in spiaggia

Forese Luperini aveva 76 anni: avrebbe avuto un malore mentre faceva il bagno. Tre persone hanno provato a rianimarlo

PISA

È morto a 76 anni mentre faceva il bagno a Marina di Pisa, davanti alle spiagge di ghiaia. Tragedia poco prima delle 20 di ieri sera sul litorale, all’altezza di piazza Gorgona. La vittima si chiamava Forese Luperini, viveva a Pisa, e aveva lavorato per 35 anni come dipendente del Comune. Fra meno di un mese, il 7 settembre, avrebbe festeggiato il suo settantasettesimo compleanno. Secondo una prima ricostruzione l’anziano – in quel momento al mare da solo – si trovava in acqua quando è stato stroncato da un malore. Ad accorgersi del corpo che galleggiava a faccia in giù sono state tre persone, fra cui uno studente di medicina dell’Università di Pisa.

I bagnanti – in particolare il giovane studente – gli hanno praticato il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca, in un disperato tentativo di salvargli la vita. Purtroppo, però, per Luperini non c’è stato niente da fare. Immediato l’arrivo di due ambulanze, una delle quali della Misericordia di Pisa. Il medico del 118, purtroppo, non ha potuto far altro che constatare il decesso.

La vittima è stata identificato grazie ad alcuni effetti personali contenuti in uno zaino che lui stesso aveva lasciato sull’arenile prima di immergersi nell’acqua. Luperini – nativo di Vecchiano e di professione, prima di andare in pensione dal ’99, ragioniere – ha fatto parte del comitato organizzatore che ha ripristinato il Gioco del Ponte. Era una persona molto conosciuta in città e aveva preso parte anche al concorso di idee per realizzare un marchio territoriale simbolo di Pisa.

Dopo il decesso sul posto, insieme ai soccorritori, anche due vigilesse della polizia municipale di Pisa e due militari della guardia costiera dell’Ufficio locale marittimo di Marina di Pisa, che hanno atteso l’arrivo del magistrato di turno. In quel tratto di spiaggia, libero e quindi senza gli stabilimenti balneari, non è presente nessun bagnino. Motivo per il quale l’anziano è stato soccorso da tre persone che in quel momento si trovavano sulla spiaggia di ghiaia. —

Pubblicato su Il Tirreno