• Home
  •  > Notizie
  •  > La chiesa gremita per l’addio a Dino Dini

La chiesa gremita per l’addio a Dino Dini

ROSIGNANOLa chiesa di Santa Teresa gremita di amici e conoscenti. Così la comunità ha voluto dire addio a Dino Dini, giornalista e scrittore morto la notte tra lunedì e martedì scorsi all’età di 87...

ROSIGNANO

La chiesa di Santa Teresa gremita di amici e conoscenti. Così la comunità ha voluto dire addio a Dino Dini, giornalista e scrittore morto la notte tra lunedì e martedì scorsi all’età di 87 anni.

Ieri mattina sulle panche della chiesa si sono riuniti gli amici di una vita, quelli che con Dini hanno condiviso ognuno un tratto di strada. In lacrime gli amici di Riboni, quel luogo di ritrovo dove Dino ha trascorso serate all’insegna della cultura e della condivisione. Senza parole anche i tanti rappresentanti degli Amici del bridge, che con lui hanno condiviso una delle sue grandi passioni. Tra i presenti anche cittadini legati a Dini grazie all’amore per la letteratura, il teatro e l’arte in genere, ambito in cui il noto giornalista e scrittore era particolarmente ferrato. E poi rappresentanti del Comune, che gli hanno voluto porgere l’ultimo saluto e stringersi alla moglie Gisa e al figlio Claudio.

Una scomparsa, quella di Dino Dini, che ha toccato profondamente l’intera comunità. Appassionato di cinema e teatro, esperto di storia locale, editore e fondatore della casa editrice Il Gabbiano, era attivo nell’ambito dell’Università Popolare, nel 1992 fu tra i fondatori del “Premio letterario nazionale città di Rosignano” e nel 2015 è stato tra i promotori di un evento al teatro Solvay per ricordare lo storico direttore Dino Lessi. Insomma, una folla di presenti, stretti attorno alla famiglia. —

Pubblicato su Il Tirreno