• Home
  •  > Notizie
  •  > A Castelmartini i funerali del pensionato ucciso mentre attraversava

A Castelmartini i funerali del pensionato ucciso mentre attraversava

Omero Nilfedi aveva 89 anni, è stato travolto da un Suv mentre sta percorrendo via Francesca a pochi passi da casa sua

LARCIANO. Saranno celebrati la mattina di sabato 27 dicembre, con inizio della cerimonia alle 10,30 nella chiesa di Castelmartini, i funerali di Omero Nilfedi, il pensionato travolto e ucciso da un’auto mentre attraversava la strada praticamente davanti alla sua abitazione.

Un incidente che ha funestato la vigilia di Natale della comunità di Castelmartini, teatro della tragedia dove l’uomo viveva ed era molto Conosciuto. L’incidente è avvenuto attorno alle 18 del 24 dicembre, sulla via Francesca. Una strada molto transitata e già in passato teatro di tragedie analoghe. Omero Nilfedi, 89 anni, stava attraversando la strada (sembra sulle strisce) all’altezza del molino Michelotti e Zei quando, complice probabilmente l’oscurità, è stato travolto e ucciso da un’automobile.

L’anziano ha attraversato la strada, esattamente di fronte a un centro estetico, quando è stato colpito da un fuoristrada, un Honda Crv, condotto da un 75enne, residente nella vicina Lamporecchio. Quest’ultimo non si è accorto del fatto che Omero Nilfedi stesse attraversando la strada e lo ha preso in pieno, trascinandolo per una trentina di metri.

Immediato l’allarme al 118 da parte dei residenti della zona e sul posto sono intervenute le ambulanze della Società di pubblico Soccorso di Larciano e della Croce Verde di Lamporecchio.

Le condizioni dell’uomo sono apparse subito disperate ai sanitari, che hanno praticato tuti i soccorsi necessari nel tentativo di rianimarlo. Un lavoro che si è rivelato drammaticamente inutile. Troppo gravi i traumi riportati in quell’incidente. I soccorritori si sono dovuti prendere cura anche dell’automobilista investitore, comprensibilmente sotto choc per quanto era accaduto.

I rilievi sono stati effettuati dalla polizia municipale. In ogni caso non è stato ritenuto necessario svolgere l’esame autoptico sulla salma di Nilfedi, visto che la causa di morte appariva evidente, e i funerali potranno così essere effettuati, dopo un tristissimo Natale, già nella giornata di sabato.

Pubblicato su Il Tirreno