• Home
  •  > Notizie
  •  > Morta a 61 anni Barbara Moni: un lutto per tutta la Valle

Morta a 61 anni Barbara Moni: un lutto per tutta la Valle

Storica dipendente di Confcommercio, rappresentava un punto di riferimento. Molto impegnata nel volontariato, da tempo combatteva contro la malattia

GALLICANO. Probabilmente le sarebbe piaciuto essere ricordata così, in un posto che amava tanto, la sua montagna. Era questa infatti la grande passione di Barbara Moni, dipendente di Confcommercio, scomparsa martedì all’età di 61 anni, dopo una lunga battaglia con la malattia.

Lascia il marito Lino Tognocchi e il figlio Andrea, cui vanno le condoglianze della nostra redazione. Barbara Moni era molto nota, oltre che a Castelnuovo, dove lavorava, nel suo paese di origine, Gallicano, anche per l’impegno nel mondo del volontariato: tra i suoi tanti interessi faceva parte del consiglio parrocchiale del paese e collaborava con l’Unitre.

Tante le testimonianze di cordoglio, a partire da quella del sindaco di Gallicano David Saisi. Grande commozione e profondo dolore sono stati espressi anche da Rodolfo Pasquini e Sara Giovannini, presidente e direttrice di Confcommercio Imprese per l’Italia per le province di Lucca e Massa Carrara. Barbara Moni, infatti, da oltre quattro decadi lavorava per l’associazione, dove era entrata nel 1979.

«Era una vera e propria figura di riferimento per l’intero territorio della Media Valle e della Garfagnana – scrivono Pasquini e Giovannini – dopo aver lavorato a lungo nella sede di Gallicano, il suo paese d’origine, Barbara da alcuni anni si era spostata negli uffici di Castelnuovo Garfagnana dove metteva ogni giorno a disposizione degli associati la propria competenza soprattutto in materia di contabilità, ma non solo. Alle doti professionali univa quelle umane e un sorriso sempre pronto per tutti i commercianti che si rivolgevano a lei per qualsiasi necessità».

«Una perdita enorme – proseguono i due dirigenti di Confcommercio – - prima affettiva che lavorativa. Barbara faceva parte da tanti anni della grande comunità di Confcommercio, apprezzata e benvoluta da tutti. Un’altra colonna della nostra associazione che viene a mancare, riempiendo di tristezza i nostri cuori. Un abbraccio a tutta la sua famiglia, in particolar modo al marito Lino e al figlio Andrea, da parte della nostra intera struttura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Tirreno