• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore a 50 anni tornando a casa dopo aver fatto il test

Muore a 50 anni tornando a casa dopo aver fatto il test

LUCCA. Una morte improvvisa e inspiegabile che ha lasciato senza fiato parenti e amici. È quella capitata ieri mattina a Pierluigi Pieroni, 50 anni, originario di San Pietro a Vico. Pierluigi da alcuni giorni era costretto a casa perché positivo al Covid.

Ieri mattina doveva fare il tampone di controllo per vedere se si era negativizzato. Così, è partito in compagnia della madre ed è andato a fare il test, a quanto risulta all’hub di Campo di Marte anche se su questo punto dovranno essere fatte ulteriori verifiche.

Dopo aver fatto il test è ripartito in direzione casa, ma percorrendo via delle Ville, all’altezza della carrozzeria Splendor ha accusato un malore. La madre ha chiamato il 118 e sul posto è subito intervenuta un’ambulanza della Croce Verde. L’uomo è stato soccorso, messo in barella e portato sull’ambulanza per essere poi trasportato all’ospedale San Luca. Ma non ha fatto in tempo ad arrivare. Pieroni è spirato sull’ambulanza. La salma è stata trasferita all’obitorio del Campo di Marte. Ad ucciderlo potrebbe essere stato un malore, ma per fugare i dubbi è stata chiesta l’autopsia. L’esame verrà effettuato nella giornata di oggi, dopodiché la salma sarà a disposizione della famiglia per l’organizzazione delle esequie.

Una morte inattesa con cui il Covid sembra non avere inciso, anche perché il tampone che Pieroni ha eseguito poco prima di sentirsi male è poi risultato negativo.

L’uomo, nato il 24 settembre 1971, era originario di San Pietro a Vico. Lascia la madre Fernanda e la sorella Maria Pia.

La notizia della sua morte ha destato grande sconcerto in amici, conoscenti e in tutte le persone che lo conoscevano, incredule per quanto accaduto. La data dei funerali si saprà oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Pubblicato su Il Tirreno