• Home
  •  > Notizie
  •  > “Il delitto di via dell’Orsina” al teatro Alfieri

“Il delitto di via dell’Orsina” al teatro Alfieri

CASTELNUOVO. Dopo il successo del primo spettacolo, giovedì 27, alle 21,15 al teatro Alfieri, è la volta de “Il delitto di via dell’Orsina”, opera di Eugene Labiche interpretata da Massimo Dapporto, Antonello Fassari e Susanna Marcomeni.

Un uomo si sveglia e si ritrova uno sconosciuto nel letto, entrambi hanno una gran sete, le mani sporche e le tasche piene di carbone, ma non sanno perché, non ricordano niente della notte precedente. Lentamente i due tentano di ricostruire quanto accaduto, ma l’unica cosa di cui sono certi è di essere stati entrambi a una festa di ex allievi del liceo. Di quello che è accaduto quando hanno lasciato il raduno non sanno niente. Da un giornale apprendono che una giovane carbonaia è morta quella notte e tra una serie di malintesi ed equivoci si fa strada la possibilità che i due abbiano commesso quell’efferato omicidio.Una situazione paradossale, per uno spettacolo leggero e divertente, ma allo stesso tempo profondo; una riflessione sull’insensatezza e l’assurdità della vita.

La stagione teatrale, organizzata da Fondazione Toscana Spettacolo assieme al comune di Castelnuovo, continuerà poi martedì 8 febbraio con “Peachum, un’opera da tre soldi”, con Rocco Papaleo e Fausto Paravidino, una produzione del Teatro Stabile di Bolzano e del Teatro Stabile di Torino.

Il prezzo dei biglietti è di 18 euro per la platea (16 il ridotto, 12 per le scuole), di 16 euro per i palchi (ridotto 14, scuole 9) e di 14 euro per il loggione (ridotto 12, scuole 7). I biglietti sono acquistabili all’Ufficio turistico comunale (Associazione Pro Loco Castelnuovo), in via Cavalieri di Vittorio Veneto, dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18, e un’ora prima dell’inizio degli spettacoli al la biglietteria del Teatro, oppure via internet (sui siti www.ticketone.it e www.townforyou.com).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Tirreno