• Home
  •  > Notizie
  •  > Il virus fa ancora un’altra vittima Siamo a 535 morti

Il virus fa ancora un’altra vittima Siamo a 535 morti

La provincia rimane prima per tasso grezzo di mortalità Ieri sono stati 15 i nuovi casi, in Regione il numero dei ricoveri sta calando

massa carrara. In questi ultimi giorni il coronavirus ha concesso una tregua perché nonostante i contagi – seppur in diminuzione – ci siano, le ospedalizzazioni sono in calo. È vero però che anche ieri il virus ha ribadito con forza la sua presenza: una donna apuana, risultata positiva al virus, è infatti deceduta. Si tratta della 71enne aullese Gianfranca Bacchione.

Con la morte della donna, sale a 535 il numero di apuani positivi al coronavirus e deceduti da inizio epidemia. Un numero così elevato che la nostra provincia si conferma ancora – ormai da un anno – al primo posto in Toscana per tasso grezzo di mortalità, vale a dire per numero di morti Covid sul totale della popolazione residente. Se la media toscana, infatti, è di 193,7 decessi ogni 100mila abitanti, a Massa Carrara è di 280,2 ogni 100mila abitanti.

Fortunatamente, invece, non siamo più ai primi posti per numero di contagi: ieri i nuovi casi accertati nella provincia apuana sono stati 15 sui 418 nell’intera Regione. In calo le ospedalizzazioni: ieri i ricoverati negli ospedali toscani – solo domani sarà disponibile il dato locale sul Noa – erano 385 (10 in meno rispetto al giorno precedente), di cui 49 più gravi in terapia intensiva (due in più rispetto al giorno prima).

L’età media dei 418 nuovi positivi toscani ieri era di 40 anni circa: il 24 percento dei contagiati ha, infatti, meno di 20 anni, il 23 per cento tra 20 e 39 anni, il 32 per cento tra 40 e 59 anni, il 15 per cento tra 60 e 79 anni e il 6 per cento ha 80 anni o più.

Ieri in Toscana purtroppo sono stati notificati altri cinque decessi in pazienti risultati positivi al coronavirus uno dei quali – la 71enne aullese – nella nostra provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Tirreno