• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Vincenzo Paroli, una vita tra medicina e politica

Addio a Vincenzo Paroli, una vita tra medicina e politica

Ex presidente dell'Ordine della provincia di Livorno e in passato vicesindaco di Riparbella

LIVORNO. È morto Vincenzo Paroli, ex presidente dell'Ordine dei medici della provincia di Livorno ed ex vicesindaco di Riparbella. Per decenni odontoiatra a Rosignano Solvay, Paroli è stato un personaggio di spicco della vita comunitaria dell'intera provincia. A metà dello scorso novembre la scoperta di un male terribile, che ha combattuto con il coraggio e la tenacia tipiche del suo carattere. Un percorso di cura, partito con un lungo e difficile intervento chirurgico, che lo stesso Paroli ha voluto raccontare in una lunga e toccante intervista al Tirreno all'inizio dello scorso gennaio. Il suo obiettivo: «Lanciare un messaggio di speranza», come aveva spiegato lui stesso al cronista durante l'intervista.

Paroli era nato il 13 agosto del 1940 a Certaldo. Ed era arrivato giovanissimo sulla costa. Il padre, infatti, che era ingegnere, era stato assunto come dirigente allo stabilimento chimico. Così la famiglia si era trasferita a Rosignano Solvay. Tra le mura domestiche aveva respirato fin da ragazzo l'interesse per la politica. Il padre aveva fondato, negli anni Cinquanta, la sede rosignanese della Democrazia Cristiana. Dopo aver frequentato il liceo classico a Livorno, si era laureato in Medicina a Siena, con la specializzazione in odontotecnica. Proprio a Rosignano, in piazza della Repubblica, aveva aperto il suo studio dentistico, divenuto negli anni punto di riferimento per i cittadini della costa. Più tardi aveva avviato anche un secondo studio a Livorno. Noti anche i figli Marco, anche lui odontoiatra, e Matteo, che a settembre diventerà segretario generale dell'Autorità di Sistema portuale di Livorno.La medicina non era l'unica passione di Vincenzo Paroli. Da fine anni Novanta era stato per un decennio presidente dell'associazione Canova a Cecina.

Con lui, in consiglio gli amici di una vita, i fratelli Carlo e Paolo Rotelli. E ancora, da fine Duemila è stato prima vicesindaco e poi consigliere comunale a Riparbella, il paese sui colli alle spalle di Cecina dove aveva scelto di vivere da svariati anni con la moglie Vittorina. Rotariano dal 1982, Paroli è stato anche presidente del Rotary club Cecina-Rosignano per il periodo 2017-2018.E ancora, dal 2005, per quattro mandati, è stato eletto vicepresidente dell'Ordine dei medici della Provincia. Fino a quando, due anni fa era divenuto presidente. Per poi lasciare le briglie a Pasquale Cognetta lo scorso novembre, mantenendo la carica di vice. Ed è proprio Cognetta, con l'intero consiglio dell'Ordine dei medici, che vuole esprimere «profondo dolore per la scomparsa del nostro vicepresidente».Il funerale si tiene oggi alle 17.30 nella chiesa della Madonna a Riparbella.

Pubblicato su Il Tirreno