• Home
  •  > Notizie
  •  > Morta in casa a 30 anni: lacrime e donazioni per l’ultimo saluto a Chiara

Morta in casa a 30 anni: lacrime e donazioni per l’ultimo saluto a Chiara

Livorno, il funerale della donna lscomparsa venerdì scorso nel suo appartamento di via Lamarmora: "Che gli angeli ti accompagnino dal tuo papà"

LIVORNO. Lacrime molte. Ma anche tante donazioni – come chiesto dalla mamma – per l’addio a Chiara Rosato, la trentenne scomparsa venerdì scorso nel suo appartamento di via Lamarmora. Il funerale si è svolto nel pomeriggio di ieri nella chiesa del Sacro Cuore, a Salviano, un luogo caro alla famiglia della giovane.

Tantissimi gli amici che hanno voluto salutare il sorriso della trentenne. Raccogliendo anche l’appello della famiglia che aveva chiesto un gesto di solidarietà per la memoria della giovane. «La raccolta – si legge sul sito gofundme – è stata attivata per volontà dalla madre, Cinzia, per ringraziare la Croce Rossa di Livorno, i cui volontari intervenuti a prestare soccorso alla figlia Chiara, si sono spesi con tutto il cuore e tutte le energie per evitare la tragedia. L’intero importo raccolto verrà devoluto in beneficenza alla Croce Rossa Italiana e più precisamente al comitato di Livorno». A ieri, in appena due giorni era stata raccolta una cifra che sfiorava i seimila euro. Centinaia i messaggi di cordoglio nei confronti di Chiara e gli abbracci per la madre.

Chi ha portato una rosa, chi ha scritto poche righe per ricordare la trentenne. Come Cristina: «A te Chiara Rosato/ Bambina ragazza/ donna bella intelligente e sensibile/ A te Chiara / Con il tuo sorriso splendido e contagioso/ A te Chiara/ Che le difficoltà della vita ti hanno minato nel corpo e nella mente/ A te Chiara auguro/ Nel tuo ultimo viaggio di oggi/ Che gli Angeli ti accompagnino dal tuo papà/ E che insieme possiate raggiungere la serenità che vi è stata negata in questo mondo/ Buon viaggio». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Pubblicato su Il Tirreno