• Home
  •  > Notizie
  •  > Trovato morto in casa a 41 anni dalla madre

Trovato morto in casa a 41 anni dalla madre

Borgo a Buggiano: gestiva con lei un bar di fronte al Comune. Decisa l’autopsia per capire le cause del decesso

BORGO A BUGGIANO. Sconforto, incredulità e stupore sono i sentimenti principali che hanno pervaso la comunità borghigiana, scossa dalla notizia dell’improvvisa e prematura morte di 41enne, il cui corpo senza vita è stato trovato ieri notte dalla madre con cui viveva nella abitazione di via XXIV Maggio.

Con la mamma infatti  Francesco Talini, gestiva da qualche anno il bar “La Botteghina” in Corso Indipendenza, proprio di fronte al palazzo comunale. Fra l’altro negli ultimi giorni Francesco pare che lamentasse dolori articolari e aveva giustamente preferito rimanere a riposo. La donna, Chiaretta Campioni, di ritorno dalla chiusura del locale, probabilmente come il personale medico intervenuto, ha capito subito che non c’era più niente da fare. Il corpo del povero Francesco è stato quindi trasportato , alle prime luci dell’alba dal mezzo delle imprese funebri Romualdi alla sala mortuaria dell’ospedale San Jacopo di Pistoia. Più tardi, come avviene spesso in tali circostanze, il magistrato ha disposto l’autopsia del cadavere per capire le cause del decesso. Ragion per cui i familiari dovranno attendere qualche giorno prima di riavere la salma del loro caro e predisporre di conseguenza le esequie.

Appena sparsa la notizia, tanti i messaggi di cordoglio, sull’onda dell’emozione e del tam tam dei social per questa persona molto conosciuta nel piccolo centro borghigiano, estroverso uomo di bancone. Particolarmente toccante quello sulla pagina Facebook dell’amico Giacomo, uno del personale dei soccorritori: «Mai e poi mai avrei pensato di ritrovarmi ad essere chiamato dal 118 per un'emergenza in codice rosso e trovarmi te di fronte. Tanti turni di emergenza e ordinaria, tanti pranzi e cene insieme e tante risate . Un duro colpo al cuore. Che Gesù ti accolga tra le sue braccia nel regno del Paradiso».—

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Pubblicato su Il Tirreno