• Home
  •  > Notizie
  •  > A Iano l’addio alla ragazza morta di malattia

A Iano l’addio alla ragazza morta di malattia

Nella chiesa della frazione si terrà la cerimonia funebre di Giulia Ciulli

MONTAIONE. Si terrà stamani sabato 24 nella chiesa della frazione di Iano la cerimonia d’addio a Giulia Ciulli, morta a 20 anni di malattia.

La ragazza, residente a Montaione, è deceduta giovedì pomeriggio all’ospedale Meyer di Firenze per le conseguenze di un male che non le ha dato scampo. Giulia Ciulli aveva frequentato l’istituto Enriques di Castelfiorentino con indirizzo alberghiero.

Una volta terminato il percorso di studio, si era iscritta a un corso per lavorare nel campo dell’estetica. Una ragazza descritta come solare e amata da tanti amici.

Purtroppo, però, tutti i suoi progetti e i suoi sogni hanno dovuto fare i conti con una grave malattia. E all’improvviso la sua vita è stata stravolta.

All’ospedale fiorentino aveva iniziato da tempo un percorso di cure che dovevano portare a un miglioramento delle sue condizioni di salute.

La malattia, però, nell’ultimo periodo ha avuto più forza e giovedì pomeriggio il suo fisico non ha retto.

In tanti sono andati subito a darle un saluto all’ospedale fiorentino, a Careggi.

E tutta la comunità di Montaione ha voluto esprimere il cordoglio alla famiglia, ai genitori Susanna e Paolo, ai fratelli e a tutti i suoi familiari.

Centinaia e centinaia sono stati i messaggi di condoglianze rivolti alla famiglia.

In testa quello del sindaco di Montaione Paolo Pomponi che su Facebook ha dedicato alla ragazza un toccante ricordo.

«Vorrei che i genitori – ha scritto – sapessero che la comunità montaionese è affranta e si stringe a loro. Così come tutto il nostro affetto va a Francesco, a Tommaso, ai nonni, agli zii. Ciao Giulia cara che adesso sei una bellissima stella che brilla lassù».

Il funerale di Giulia si svolgerà stamani nella chiesa della frazione di Iano alle 11. —

 

Pubblicato su Il Tirreno