• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore a 71 anni dopo lo schianto in scooter sull’A12 al casello di Viareggio

Muore a 71 anni dopo lo schianto in scooter sull’A12 al casello di Viareggio

Il corpo scoperto per caso solo dopo alcune ore. Giallo sulla dinamica: fra le ipotesi anche l’impatto con un pirata della strada

LIVORNO. Cosa abbia fatto sbalzare il centauro, Sauro Mini, livornese, 71 anni, morto in sella al suo scooter schiantandosi nella scarpata dell’autostrada A12 – a 200 metri dal casello di Viareggio – non è ancora chiaro agli agenti della polizia stradale. Forse un contatto con un’auto pirata, forse la vittima ha perso il controllo da sola ed è finita per sbaglio nella corsia dove si stanno sostituendo i guard-rail. Non si esclude neppure un malore.

Anche per l’orario dell’incidente non ci sono testimoni: si ipotizza sia avvenuto addirittura nella tarda mattinata di ieri, ma il cadavere è stato scoperto – per caso – soltanto alle 19.

A chiamare i soccorsi è stato il titolare di un’azienda agricola della zona della Migliarina. È intervenuta la polizia stradale e l’ambulanza della Misericordia di Pisa, sul luogo sono arrivati anche i vigili del fuoco di Pisa e di Viareggio.

In quel punto – Mini stava andando in direzione Genova – la A12 è attraversata da un viadotto che si congiunge a via della Sassaia. È li sotto che prima è stato notato lo scooter sdraiato sull’erba fuori dalla corsia autostradale, dove è finito dopo la caduta, e poi è stato visto l’uomo a terra sulla corsia oggetto di interventi di manutenzione.

«Un mio collega – spiega Marco Tigli, titolare di un’azienda agricola che si trova in quella zona – che ha i terreni davanti ai miei si è accorto del corpo alle 19 circa. Ma dice che lo scooter fosse sdraiato sul ciglio della scarpata già dalle 10 di mattina. In quel tratto la corsia è interdetta dai lavori, c’è il cantiere con i new jersey che delimitano la carreggiata verso l’esterno».

Quindi, o prima dell’impatto il settantunenne è entrato per sbaglio all’inteno dell'area di lavoro, e magari è andato a sbattere contro qualche attrezzatura, oppure c’è finito dopo a causa di un impatto con un altro veicolo o semplicemente perché ha perso il controllo del mezzo. Sulla dinamica stanno indagando gli agenti della polizia. —

Pubblicato su Il Tirreno