• Home
  •  > Notizie
  •  > Mamma di una bambina muore a 46 anni in pochi giorni

Mamma di una bambina muore a 46 anni in pochi giorni

Solo lunedì un controllo all’ospedale Versilia ha rivelato il problema alla testa. I funerali nella chiesa di Santo Stefano a Quiesa, dove si era sposata

MASSAROSA. Ha scoperto di avere una grave malattia una settimana fa e in pochi giorni ha lasciato gli affetti più cari. Se ne è andata così improvvisamente Sandra Coturri in Paolinetti, 46 anni, madre di Sophia (una bambina di 14 anni) che lascia con il marito Luca, artigiano edile.

Sandra era originaria di Piano del Quercione ma con la famiglia viveva a Massarosa. Sandra e Luca erano felici e improvvisamente hanno scoperto un destino crudele e inaspettato. Diplomata all'accademia d'arte, collaborava con la sorella Ilaria: entrambe erano decoratrici in un'attività a carattere familiare, un lavoro che le piaceva perché così aveva potuto proseguire a svolgere quello che aveva studiato a scuola. Una vita semplice e normale, spezzata nel giro di qualche giorno. Il marito Luca Paolinetti è frastornato per questa terribile notizia che ha dovuto conoscere appena pochi giorni fa, incredulo che possa essergli accaduta una cosa simile. Ed invece purtroppo è tutto vero.

«Mia moglie non aveva accusato nulla che potesse far presagire ad una disgrazia di questa portata - racconta - in questi ultimi tempi aveva manifestato qualche mal di testa, riconducibile secondo noi ad una possibile cervicale. Nel 2018 aveva avuto un'embolia polmonare, dalla quale poi aveva recuperato, non c'erano i presupposti che potessero farci intuire che avesse una malattia di una gravità tale come quella che è stata scoperta solo negli ultimi giorni».

Ieri mattina è tornato dall'ospedale di Livorno dove è deceduta la moglie. «Lunedì siamo andati al pronto soccorso dell'ospedale Versilia perché mia moglie non stava bene - ricorda - dopo essere stata sottoposta ad una tac è risultato che avesse un grave problema alla testa, che si portava dietro da almeno due anni. È stata trasferita all'ospedale di Livorno nel reparto di neurochirurgia per essere sottoposta ad un intervento chirurgico però purtroppo, vista la gravità della sua condizione, i medici hanno deciso di non operare. Nel giro di pochi giorni non c'è stato più nulla da fare. È deceduta senza essere stata sottoposta a chemio o altre cure e senza dover soffrire durante la malattia - ammette - non c'era stato nessun segnale prima degli ultimi giorni: quando me l'hanno detto mi è crollato il mondo addosso».

Sandra Coturri lascia il marito Luca, la figlia Sophia, i genitori, la sorella Ilaria, il fratello Gerardo, le cognate, il cognato, i nipoti, la suocera, gli amici ed i parenti tutti. Il funerale avrà luogo oggi alle 16 nella chiesa di Santo Stefano a Quiesa, dove la coppia si è sposata, ed è stata battezzata la figlia. La salma partirà alle 15,30 dalla casa funeraria della Versilia "La Piramide" diretta alla chiesa, poi dopo la funzione religiosa verrà tumulata nel cimitero di Piano del Quercione. La famiglia chiede non fiori, ma offerte alla Fondazione Airc. 

 

Pubblicato su Il Tirreno