• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore Vesentini ex direttore della Normale

Muore Vesentini ex direttore della Normale

Originario di Roma era arrivato a Pisa nel 1959 e per 9 anni ha guidato e innovato la prestigiosa istituzione cittadina

PISA

Un matematico, certo. Un acuto scienziato vincitore di numerosi e prestigiosi premi. Ma anche un uomo capace di guardare oltre i numeri, interessarsi al mondo e agli uomini, estendere i confini delle proprie conoscenze e competenze e insieme quelli delle istituzioni di cui, nel tempo, ha fatto parte, rimboccarsi le maniche - anche con un impegno politico attivo - per migliorare la qualità della vita delle persone. Ecco chi era Edoardo Vesentini, per nove anni direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa (dal 1978 al 1987) scomparso a Pisa all’età di 92 anni.

Era nato a Roma nel 1928, ma si era laureato all’Università di Milano nel 1950. Dopo alcune esperienze all’estero (Northwestern University a Evanston nell’Illinois e all’Institute for Advanced Studies di Princeton) nel 1959 arriva a Pisa da professore ordinario all’Università di Pisa, ruolo che ricopre dal 1959 al 1967 per poi approdare alla Scuola Normale dal 1967 al 1996, prima di concludere la carriera di docente al Politecnico di Torino. Negli anni da direttore della Scuola Normale (era stato vicedirettore con Bernardini), inaugura una tendenza, quella alla disseminazione culturale, che adesso potrebbe definirsi la terza missione delle università: è con Vesentini infatti che diventa stabile a Cortona, presso il Palazzone, il ciclo dei corsi di orientamento universitario della Scuola Normale, lezioni e seminari ad hoc destinati ai migliori studenti delle scuole secondarie italiane che sono diventati un evento tra più conosciuti della Normale. Con Vesentini si avvia inoltre l’istituzione dei primi laboratori della classe di Lettere (il Laboratorio di Linguistica, il Laboratorio di Storia, Archeologia e Topografia del Mondo Antico, il Centro di Ricerche Informatiche sui Beni Culturali CriBeCu) e il ciclo di conferenze pubbliche “I venerdì del direttore”. Vesentini è stato anche un politico, eletto come indipendente di sinistra senatore della Repubblica per la legislatura dal 1987 al 1992. La sua opera matematica è vasta e varia e gli è valsa numerosi premi. Il direttore Luigi Ambrosio e tutta la comunità della Scuola Normale si stringono attorno alla famiglia di Vesentini, grande scienziato, direttore e innovatore. —

Pubblicato su Il Tirreno