• Home
  •  > Notizie
  •  > Riecco il maresciallo Marta per risolvere un altro giallo «E presto scoprirà... il Palio»

Riecco il maresciallo Marta per risolvere un altro giallo «E presto scoprirà... il Palio»

Lo scrittore fucecchiese Luca Ghimenti ha pubblicato il suo terzo libro «Il prossimo sarà ambientato nella settimana del cencio, ci sto lavorando» 

storie di fucenza

Si può dire – senza paura di essere smentiti – che Luca Ghimenti ci ha preso gusto. In questi giorni, infatti, è in uscita il suo terzo libro, il secondo ambientato a Fucecchio sulle tracce delle indagini del Maresciallo Marta. Dopo aver debuttato con “Il maresciallo Marta, un amore sbagliato” , il contradaiolo di Porta Raimonda e rappresentante di articoli per bricolage aveva bissato con un giallo dove a morire era addirittura… Babbo Natale.

Adesso, invece, è uscito il nuovo capitolo delle avventure del maresciallo, che nella tranquilla Fucenza (cioè Fucecchio) deve risolvere un altro caso complesso. Nella tranquilla Fucenza, un paese della Toscana, il figlio del capo di un'importante azienda viene trovato morto nel suo ufficio. Lorenzo Marta, integerrimo maresciallo dei carabinieri, si trova a doversi districare nelle indagini, non senza l'aiuto di Sileno, il suo amico di sempre, e del suo fedele appuntato. Tra testimonianze poco attendibili, dichiarazioni spontanee di personaggi di dubbia credibilità, gite fuori porta dei due amici protagonisti, il crescendo delle indagini porterà il maresciallo Marta a mettere a rischio la propria vita e quella dei suoi uomini per trovare la soluzione a un caso per il quale si trova gli occhi di tutto il paese addosso. Un giallo sottile che alterna momenti di pathos a divertissement culinari e paesaggistici delle vite dei protagonisti. «Questa – racconta Ghimenti – è un’opera dove compariranno nuovi personaggi e ne verranno approfonditi di altri, con al centro sempre il maresciallo Marta. Le indagini partiranno dal ritrovamento di un cadavere in un calzaturificio, poi ci sarà un colpo di scena». Il libro si intitola “Il Maresciallo Marta e il secondo sorriso” e si muove anche fra Pisa (dove Ghimenti vive), Firenze, Fucecchio-Fucenza e altri luoghi simbolo della Toscana. Non finisce qui però, perché Ghimenti ha in cantiere una terza avventura del maresciallo Marta, stavolta ambientata in un momento particolare della storia di Fucenza-Fucecchio: la settimana del Palio. Ghimenti sta infatti già scrivendo questo terzo capitolo, che stavolta vedrà il carabiniere muoversi alla ricerca della soluzione di un giallo (in questo caso senza omicidi) mentre Fucecchio si appresta a vivere la sua settimana più intensa, appunto quella del Palio.

«Ci sto lavorando – ammette Ghimenti – e mi auguro di essere pronto per i primi mesi del prossimo anno, quando si entrerà nel clima Palio. Non sarà facile, da contradaiolo so bene cosa significhi questo evento per ognuno di noi e che tipo di sensibilità serva per trattarlo». Risultato finale permettendo, di sicuro sarà il primo giallo ambientato fra cavalli, dirigenze e fantini impegnati in Buca a tessere accordi per cercare di portare a casa il tanto ambito cencio. —

M.S.

Pubblicato su Il Tirreno