• Home
  •  > Notizie
  •  > Nella chiesa di Montedivalli i funerali di Andrea, morto a 20 anni. «Un’immensa sofferenza»

Nella chiesa di Montedivalli i funerali di Andrea, morto a 20 anni. «Un’immensa sofferenza»

Le esequie saranno celebrate alle 15,30. Alle 15, sempre nello stesso giorno, ultimo saluto anche a Giorgia Gallo a Spezia. I tre coetanei sempre gravi 

MONTEDIVALLI. Mercoledì 12 la comunità di Montedivalli di Podenzana darà l’ultimo saluto ad Andrea Rapallini. L’abbraccio doloroso dei tanti che lo conoscevano fin da piccolo avverrà, alle ore 15,30, nella pieve millenaria di Sant’Andrea, dove il parroco, don Piergiorgio Ciuffani, officerà le esequie del 20enne morto nella notte fra venerdì 7 e sabato 8 febbraio, in via della Repubblica ad Albiano Magra di Aulla, a seguito dello spaventoso schianto dell’auto che guidava, un’Alfa Romeo Mito. Nel drammatico incidente ha perso la vita anche Giorgia Gallo, 19enne di Spezia (i cui funerali si celebreranno sempre mercoledì 12 febbraio alle 15 nella chiesa del borgo di Fabiano Alto), e sono rimasti gravemente feriti altri tre coetanei. . Per ricordare Andrea, è proprio il parroco don Ciuffani a pronunciare alcune semplici e affettuose parole nei confronti del giovane e della sua famiglia, rivelando un particolare che lascia attoniti: «È stata la mamma di Andrea a chiamarmi sabato mattina attorno alle 7 e mezza per darmi la tragica notizia, potete immaginare quanto dolore nella sua voce, nelle sue parole. La famiglia di Andrea, che ho seguito fino alla Cresima, è fatta di gente perbene e Andrea era un bravo ragazzo. Tutti siamo rimasti male per questo dramma, è un grande motivo di sofferenza per tutti».

Andrea lascia il babbo Fabrizio Rapallini, che a Podenzana ha un'attività in proprio di falegnameria, la mamma Angela Scudellari, che in Lunigiana lavora per la cooperativa Aurora Domus, e la sorella più piccola, Cristina, di 18 anni. L’auto che conduceva il ragazzo era una Alfa Romeo Mito usata, che il giovane si era comprato da solo, lavorando la sera, dalle 19 alle 22, come pony express per la consegna a domicilio delle pizze per la pizzeria Nicodè di Ceparana di Bolano, non lontano dal luogo del tragico incidente. Andrea è deceduto durante il trasporto all’ospedale, mentre a morire sul colpo accanto a lui, sul sedile del passeggero, è stata l’amica Giorgia Gallo, 19enne residente nel quartiere Fabiano di La Spezia.

Una scia di dolore senza fine, tracciata sull’asfalto di via della Repubblica ad Albiano Magra attorno all’una della notte tra venerdì e sabato scorsi. Per pochi metri siamo nel Comune di Aulla ed è in quel punto, in una semicurva, che ha terminato la sua folle corsa l’auto di Andrea Rapallini, che si è schiantata contro un parapetto in cemento. Un intero territorio, quindi, piange Andrea e Giorgia e prega affinché i tre amici che erano con loro, seduti sui sedili posteriori, abbiano salva la vita: Leonardo Dascanio, 21 anni di Santo Stefano Magra, che all’ospedale Sant’Andrea di Spezia dovrà subire una serie di interventi maxillofacciali; Alex Cusimano, 22 anni residente a Bolano, ricoverato al San Martino di Genova; Gianmarco Bigliazzi, 19 anni di Ceparana di Bolano, in prognosi riservata all’ospedale Cisanello di Pisa. Il dramma si è consumato nella serata di venerdì: il gruppo di adolescenti aveva da poco lasciato la festa di compleanno di un coetaneo al circolo Endas di Ceparana. I cinque si erano rimessi in auto per proseguire la serata, probabilmente diretti a Sarzana. Dove non sono mai arrivati.

Pubblicato su Il Tirreno