• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio al professore irlandese che amava Bagni di Lucca

Addio al professore irlandese che amava Bagni di Lucca

Tony Bareham da anni partecipava alle iniziative della Fondazione de Montaigne Nel 2013 finanziò il restauro della tomba di Louise de la Ramée

lucca. Cordoglio a Bagni di Lucca per la morte di un illustre studioso, sempre presente per le iniziative culturali che ruotano intorno al Cimitero Inglese, a cura dalla Fondazione Culturale Michel de Montaigne che ora annuncia la morte di Tony Bareham, avvenuta il 19 gennaio scorso in un ospedale nell’Irlanda del Nord.

Il docente era un illustre cattedratico irlandese, studioso di letteratura inglese dell'età vittoriana. Emerito dell'Ulster, sin dal 2008 ha trascorso molti giorni a Bagni di Lucca, da lui prediletta, in occasione dei convegni Internazionali dalla Fondazione,organizzati nel mese di settembre.

Tutti hanno apprezzato la generosità, la squisita educazione del professor Bareham e soprattutto la sua profonda cultura. Bareham è stato infatti per la Fondazione Montaigne e per Bagni di Lucca tutta un riferimento culturale di grande valore.

«La sua partecipazione - ricorda il prof. Marcello Cherubini, presidente della Fondazione De Montaigne - ha dato lustro ai nostri convegni che si sono arricchiti dei suoi magistrali contributi di appassionata ricerca e studio. La Fondazione Montaigne dedicherà in sua memoria il restauro di un monumento funebre nel Cimitero Inglese di Bagni di Lucca».

Il professore era anche un uomo che sapeva passare dalle parole ai fatti. Va ricordato che Tony Bareham nel 2013 finanziò infatti interamente il restauro del pregevole sarcofago della scrittrice Louise de La Ramée, più conosciuta col nome Ouida, che volle dedicare alla memoria di sua moglie Margaret prematuramente scomparsa nel 2006.

Bareha, i cui funerali si terranno il 28 gennaio, lascia i figli Simon, Tristan e Gareth. —

Emanuela Ambrogi

Pubblicato su Il Tirreno