• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio al macellaio di Carpani, la città saluta Renzo Rossi

Addio al macellaio di Carpani, la città saluta Renzo Rossi

Un mese fa l’anziano portoferraiese aveva festeggiato per i suoi 100 anni. È morto nel giorno del compleanno della moglie che lo aveva lasciato a giugno

PORTOFERRAIO. La mattina di mercoledì 22, nel giorno del compleanno della moglie Ornella Segnini, scomparsa a 98 anni nel giungo scorso, Renzo Rossi ha cessato di vivere e quindi si può dire che l’abbia raggiunta. È accaduto all’ospedale portoferraiese di San Rocco, dove era stato trasportato dall'ambulanza della Misericordia di Porto Azzurro, chiamata dai suoi cari, perché dopo colazione era sopraggiunta una crisi che poi lo ha portato alla morte, per cause naturali, proprio poco dopo essere giunto in ospedale. Renzo, molto conosciuto nella frazione di Carpani a Portoferraio, era finito alla ribalta della cronache poco più di un mese fa, avendo festeggiato il traguardo dei 100 anni il 14 dicembre dell'anno appena concluso.

Era assistito, vivendo insieme, dalla figlia Rita, docente della scuola media Pascoli e componente del coro parrocchiale della chiesa di San Giuseppe, dove si svolgerà il rito funebre religioso oggi alle 15,30. Al suo capezzale anche Nunzio Marotti, il genero, anche lui docente al liceo Foresi e anche giornalista pubblicista per Toscana Oggi, quindi i suoi figli e nipoti del defunto, Francesco direttore della Filarmonica Giuseppe Pietri e le sue sorelle Francesca, studentessa universitaria e Chiara, pure lei insegnante al Comprensivo locale e assessore all'istruzione del Comune di Portoferraio. Rossi quindi aveva vissuto un mese fa i grandi festeggiamenti che tutta Carpani aveva voluto tributargli per quel traguardo dei 100 anni, con un evento a sorpresa, ed avevano partecipato tanti amici e parenti tra cui tanti nipoti e pronipoti. In quella occasione anche il sindaco Angelo Zini aveva reso omaggio al centenario presentandosi in modo ufficiale, con indosso la fascia tricolore. Renzo era noto per aver gestito per lunghi anni, insieme alla moglie Ornella, la macelleria nei pressi del Bivio Boni, negozio storico prima gestito dal Montauti. Rossi era noto anche per essere stato un valido ballerino, amante del liscio, ed era stato nel 1959 presidente del circolo di Carpani quando fu inaugurata proprio la sala da ballo, che ancora oggi richiama tante persone in varie occasioni di festeggiamenti. La salma di Renzo Rossi è esposta da ieri all’obitorio dell’ospedale di Portoferraio. Tanti i messaggi di cordoglio inviati alla famiglia. «Il sindaco, la giunta e tutta l’amministrazione comunale di Portoferraio, partecipano sentitamente al lutto della famiglia Rossi-Marotti per la scomparsa di Renzo Rossi, nonno dell'Assessore all'istruzione Chiara Marotti e nostro concittadino, con il quale abbiamo festeggiato a dicembre, il suo centenario», scrive in una nota l’amministrazione comunale di Portoferraio.

Alla famiglia è arrivato anche il messaggio di cordoglio dell’istituto comprensivo di Portoferraio. «L'Istituto comprensivo di Portoferraio, con il dirigente scolastico Carlo Maccanti, i docenti e il personale Ata, partecipa al grande dolore della famiglia Rossi-Marotti per la perdita del signor Renzo, padre della collega Rita Rossi e nonno dell'assessore all'istruzione Chiara Marotti». —

 

Pubblicato su Il Tirreno