Chiese in Provincia di Siena - città di Siena Città: Chiesa di San Donato

Chiesa di San Donato

SIENA / SIENA città
Siena (SI) SIENA città
Culto: Cattolico
Diocesi: Siena - Colle di Val D'Elsa - Montalcino
Tipologia: chiesa
Il prospetto a capanna neomedievale, con la parte inferiore in pietra e quella superiore in laterizio, è frutto di un restauro (1940-1942) che ha cancellato la precedente facciata settecentesca. Rimangono in facciata due tondi con l'emblema dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano. L'edificio, con impianto a croce latina, ha perduto le originarie forme romaniche, fatta eccezione per il tiburio ottagonale, e mostra nell'interno ad unica navata un aspetto barocco risalente al 1691. Elementi... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Il prospetto a capanna neomedievale, con la parte inferiore in pietra e quella superiore in laterizio, è frutto di un restauro (1940-1942) che ha cancellato la precedente facciata settecentesca. Rimangono in facciata due tondi con l'emblema dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano. L'edificio, con impianto a croce latina, ha perduto le originarie forme romaniche, fatta eccezione per il tiburio ottagonale, e mostra nell'interno ad unica navata un aspetto barocco risalente al 1691.

Elementi decorativi

Oltre ad alcuni frammenti di affreschi tardo duecenteschi all'inizio della parete destra, si conservano numerose tele sei-settecentesche, tra le quali: il Cristo coronato di spine di Sebastiano Folli, il Cristo che appare a Giovanni della Croce di Giovan Battista Sorbi ed i cinque dipinti con Storie di santa Teresa d'Avila di Antonio Nasini.

Struttura

L'edificio ha una struttura in muratura portante, ed internamente la navata centrale è coperta da volte a crociera, mentre in corrispondenza del presbiterio di innalza un tiburio ottagonale con lanterna aggiunta successivamente alla costruzione

1090 - 1109 (costruzione intero bene)

La chiesa, detta anticamente di S. Michele al Monte di S. DOnato, era annessa al convento fondato nel 1109 su di un terreno donato nel 1090 dal Conte Walfredo a Padre Pietro, per passare subito dopo ai frati Vallombrosani.

1565 - 1682 (ricostruzione intero bene)

Nel 1565 papa Pio IV soppresse il convento e venne istituita la Commenda dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, che fu goduta dalla famiglia Petrucci; nel 1597 chiesa e convento furono affidati ai frati della Compagnia dei SS. Chiodi e nel 1682 il Granduca concesse ai Padri Carmelitani Scalzi di istituire in quella sede il proprio convento, rilevando dai Petrucci la commenda.

1691 - 1691 (ristrutturazione intero bene)

La chiesa fu ristrutturata dall'architetto Francesco Masini nel 1691.

1940 - 1942 (restauro intero bene)

La chiesa è stata oggetto di restauro nel 1940-42. Il restauro della facciata, una volta asportati gli elementi settecenteschi, mise in luce parte della muratura in pietra, di epoca romanica (tracce di muratura più antica si ritrova anche nella parte absidale, visibile nel cortile retrostante).

Mappa

Cimiteri a SIENA

Via Rigaiolo Sinalunga (Si)

Via Solferino 3 Chianciano Terme (Si)

Via Del Paradiso Castelnuovo Berardenga (Si)

Onoranze funebri a SIENA

Viale Mazzini Giuseppe 95 Siena

Viale Sardegna 35 Siena

Strada Tufi 23 Siena