Chiese in Provincia di Siena - città di Siena Città: Oratorio di San Bernardino al Prato

Oratorio di San Bernardino al Prato

SIENA / SIENA città
Siena (SI) SIENA città
Culto: Cattolico
Diocesi: Siena - Colle di Val D'Elsa - Montalcino
Tipologia: oratorio
L'oratorio di San Bernardino al Prato è una piccola chiesa di Siena situata in via Carlo Corradino Chigi, e sorge quasi in posizione frontale a quella di Santa Petronilla. L'assetto architettonico della chiesa, costruita nell'area riservata in epoca medievale al lazzeretto, è stato modificato da numerosi restauri. L'aspetto interno attuale è attestato all'intervento del 1926 in cui furono smantellati gli altari laterali barocchi. Esternamente presenta un profilo a capanna, con rivestimento in... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

L'oratorio di San Bernardino al Prato è una piccola chiesa di Siena situata in via Carlo Corradino Chigi, e sorge quasi in posizione frontale a quella di Santa Petronilla. L'assetto architettonico della chiesa, costruita nell'area riservata in epoca medievale al lazzeretto, è stato modificato da numerosi restauri. L'aspetto interno attuale è attestato all'intervento del 1926 in cui furono smantellati gli altari laterali barocchi. Esternamente presenta un profilo a capanna, con rivestimento in laterizio faccia a vista, e piccolo campanile a vela: al centro troviamo un portale con lunetta e, più in alto, una trifora, che risultano essere leggermente disassati. All'interno, il piccolo oratorio consta di un'unica navata a pianta rettangolare, con presbiterio separato da un grande arco a tutto sesto. Superstite è la tela che fu collocata sull'altare maggiore nelle ristrutturazioni seicentesche, l' "Apparizione della Vergine ai Santi Antonio Abate, Francesco, Caterina da Siena, Bernardino", di Annibale Mazzuoli. La testimonianza più antica è il polittico di Paolo di Giovanni Fei raffigurante la "Madonna col Bambino e Santi", databile intorno al 1380.

Pianta

L'impianto è ad un'unica navata a base rettangolare, con presbiterio rialzato e separato dal resto dell'aula da un arcone.

Struttura

La struttura è in muratura portante continua in laterizio.

Coperture

La copertura, a capanna, è caratterizzata da un solaio in legno e laterizio. Inoltre fa da sostegno anche un arcone a tutto sesto.

1297 - 1393 (preesistenze intero bene)

Nel luogo dell'attuale Oratorio di San Bernardino esisteva anticamente il monastero delle Suore Cistercensi detto di Santa Maria Novella. Le Monace vi si erano trasferite già nel 1297 dall'altro loro monastero di San Giusto a Rentennano presso l'Arbia per poter assistere gli infermi del vicino Spedale di Santa Croce. Nel 1393 il monastero venne soppresso e le monache trasferite a San Prospero.

XV sec. - XV sec. (costruzione intero bene)

L'attuale edificio fu costruito verso la metà del XV secolo (Romagnoli riporta la data 1498 attribuendo ad Alessandro Mirabelli Piccolomini la sua costruzione). Alla fine del XV secolo l'edificio passò all'ordine agostiniano di Sant'Antonio da Vienna al fine di istiuirvi un Ospedale per la cura del "fuoco sacro" o "fuoco di sant'Antonio".

1554 - 1685 (notizie intero bene)

I locali furono incendiati durante la guerra di Siena (1554) ma forse furono già sistemati per la Visita Bossio quando infatti si ricorda che sotto il rettorato di un Bandini la Chiesa era stata di nuovo "scialbata e ricostituita". Nel 1582 la chiesa, passata a privati, fu concessa ai Fratelli della Veneranda compagnia della Morte che ottennero la sepoltura per coloro che erano stati giustiziati. Nel 1685 gli Accarigi, nuovi proprietari, lo concessero alla Compagnia di San Bernardino.

1920 - 1920 (restauro intero bene)

I restauri del 1920 furono curati dalla Soprintendenza dell'Arte Medievale e Moderna che restituì "all'antico splendore la facciata di questo oratorio". In memoria di tale restauro è la lapide marmorea sulla controfacciata.

1946 - 1946 (restauro intero bene)

Subito dopo la seconda guerra mondiale furono eseguiti alcuni interventi di abbellimento quali la vetrata sul fronte, la decorazione della lunetta sul portale, alcuni interventi sull'altare maggiore (datato 1946).

Mappa

Cimiteri a SIENA

Localita Castellini Colle Di Val D'elsa (Si)

Via Del Paradiso Castelnuovo Berardenga (Si)

Viale Luigi Baldi Radicondoli (Si)

Onoranze funebri a SIENA

Viale Mazzini 95 Siena

Via Dell'artigianato2/E 53100 Siena