Chiese in Provincia di Siena - città di : Chiesa di San Michele Arcangelo

Chiesa di San Michele Arcangelo
Chiesa di San Michele Arcangelo a Iesa S. Michele Arcangelo a Iesa

SIENA
Iesa, Monticiano (SI)
Culto: Cattolico
Diocesi: Siena - Colle di Val D'Elsa - Montalcino
Tipologia: chiesa
Il centro abitato di Iesa, il cui toponimo è di origine etrusca, si divide in realtà tra varie frazioni, la maggiore delle quali è Lama: da qui, lungo la strada per Cerbaia e Palazzo, si trova la chiesa di San Michele. E' una chiesa antica, ricordata nelle decime degli anni 1276-77 e 1302-3. Il suo aspetto moderno è dovuto a numerosi rifacimenti nel tempo; anche l'interno è moderno. Esternamente presenta una facciata con profilo a capanna intonacata, con portale rettangolare preceduto da una... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Il centro abitato di Iesa, il cui toponimo è di origine etrusca, si divide in realtà tra varie frazioni, la maggiore delle quali è Lama: da qui, lungo la strada per Cerbaia e Palazzo, si trova la chiesa di San Michele. E' una chiesa antica, ricordata nelle decime degli anni 1276-77 e 1302-3. Il suo aspetto moderno è dovuto a numerosi rifacimenti nel tempo; anche l'interno è moderno. Esternamente presenta una facciata con profilo a capanna intonacata, con portale rettangolare preceduto da una scalinata in pietra e sormontato da un occhio circolare. All'interno la chiesa ha un impianto ad aula unica e base rettangolare, con presbiterio rialzato da due gradini e segnato dalla presenza di un arcone a tutto sesto. Degno di attenzione è un leggio dello scultore svizzero Kurt Messler, residente a Iesa.

Pianta

L'impianto è ad un'unica navata a base rettangolare.

Coperture

La copertura, a capanna, è a capriate lignee a vista, con solaio in legno e laterizio.

Struttura

La struttura è in muratura portante continua.

1317 - 1317 (costruzione intero bene)

La chiesa esisteva già nel 1317 ed era un giuspatronato laicale, come si evince dalla denuncia dello stato della medesima fatta dal suo rettore.

1348 - 1348 (testimonianza intero bene)

La chiesa era probabilmente una parrocchia intorno al 1348 e, a seguito della pestilenza di quell'anno, ad essa furono riunite anche altre chiese (ora scomparse) del territorio circostante.

1470 - 1470 (cambio proprietà intero bene)

Nel 1470 la chiesa fu unita alla Pieve di S.Maria di Tocchi, e si trovò quindi compresa nella giurisdizione della Diocesi di Volterra che si estendeva appunto fino a Tocchi.

1862 - 1862 (testimonianza intero bene)

La chiesa di S.Michele Arcangelo a Iesa nel 1862 si qualificava come "chiesa battesimale plebana senza filiali" e ad essa faceva capo un piviere composto dai casali di: Cerbaja, Le Case, Contra, Iesa, Lama, Querciglioni, Solaja.

Mappa

Cimiteri a SIENA

Via Provinciale Nord Rapolano Terme (Si)

Via Rigaiolo Sinalunga (Si)

Via Del Paradiso Castelnuovo Berardenga (Si)

Onoranze funebri a SIENA

Viale Mazzini 95 Siena

Via Garibaldi, 3 Chiusi

Via Tagliamento 19 Sarteano