Chiese in Provincia di Prato - città di : Chiesa di Santa Maria Assunta

Chiesa di Santa Maria Assunta
Chiesa di Santa Maria Assunta a Migliana S. Maria Assunta

PRATO
Via di Migliana, 1 - Migliana, Cantagallo (PO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Prato
Tipologia: chiesa
L'antica parrocchiale, documentata dal 1189, con piccola facciata sormontata da campanile secentesco a vela, conserva il fonte battesimale e in controfacciata l'orchestra. Facciata La facciata, intonacata e con coronamento orizzontale, ha un modesto portale con mostra a fascia di pietra e soprastante finestrella; sulla destra è l'originale campanile a vela, del tardo Seicento, costituito da una robusta fascia con muratura in pietra, che si sovrappone in parte alla facciata partendo da... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

L'antica parrocchiale, documentata dal 1189, con piccola facciata sormontata da campanile secentesco a vela, conserva il fonte battesimale e in controfacciata l'orchestra.

Facciata

La facciata, intonacata e con coronamento orizzontale, ha un modesto portale con mostra a fascia di pietra e soprastante finestrella; sulla destra è l'originale campanile a vela, del tardo Seicento, costituito da una robusta fascia con muratura in pietra, che si sovrappone in parte alla facciata partendo da terra, e si conclude con due monofore e piccolo fastigio a doppia voluta. Alla base del campanile è il monumento ai caduti (un moderno bassorilievo di Romano Battaglioli).

Interno della chiesa

All'interno l'aula unica è coperta da soffitto a capriate con pareti intonacate. È stata privata degli altari, ma conserva in controfacciata la cantoria e, nella contigua sacrestia, una nicchia per fonte battesimale con mostra a edicola fiancheggiata da lesene tuscaniche concluse da timpano, e tazza semiellittica, del XVII secolo.

1189 - 1277 (committenza intero bene)

Nel 1189 Stefano di Aldibrandino, signore del vicino castello di Castiglioni, entrò come monaco nel monastero di San Salvatore di Vaiano e donò al monastero "ius patronatus ... ecclesie Sancti Marie de Miliana". La chiesa, posta nel plebato di S. Lorenzo a Usella, fu addecimata nel 1276-1277. Durante il XIII secolo fu luogo d'adunanze del piccolo comuna rurale.

1470 - 1775 (diritto di patronato intero bene)

Il padronato della chiesa nel 1470 fu acquisito dal fiorentino Francesco Sassetti, che lo cedé nel 1609 agli Strozzi di Firenze, dai quali circa il 1775 fu ceduto al vescovo di Pistoia.

1737 - 1737 (proprietà intero bene)

Nella visita pastorale del 4 giugno 1737, rettore prete Bernardo Vannucci, le anime da comunione erano 294, in tutto 410. La chiesa è detta “posta su la cima di un alto monte, molto arduo il salirvi. Il vaso di detta chiesa è assai piccolo e a tetto, ma decente; il pavimento è di pietre quadre. Vi è una sol porta nella facciata davanti con ornamento di pietra, in faccia vi è l’altar maggiore, quale è discosto dalla muraglia e dietro di esso vi è poco di spazio che serve per coro. Nella muraglia laterale vi è l’altare del SS.mo Rosario, quale è tutto di pietra con tavola decente con sua cornice dorata e con piccolo baldacchino di legno intagliato e dorato. In chiesa non vi sono sepolture, ma vi è il cimiterio quale è la piazzetta avanti la chiesa. Vi è un piccolo campanile scempio con due piccole campane”.

1814 - 1814 (committenza fonte battesimale)

Nel 1814 la chiesa viene dotata del fonte battesimale, in considerazione della difficoltà di accedere della pieve di Usella specialmente nel periodo invernale.

1947 - 1947 (variazione d'uso intero bene)

La chiesa, in seguito all'inaugurazione ufficiale della nuova chiesa, avvenuta per la festa titolare di santa Maria d'agosto del 1947, è adibita a chiesa feriale nel periodo invernale, a sede della compagnia del SS. Sacramento, a sala riunioni e nell'estate anche a saletta da esposizioni.

2014 - 2014 (restauro intero bene)

Nel 2014 è previsto un intervento di restauro e risanamento statico dell'edificio. L'intervento riguarda la copertura della chiesa, il restauro degli intonaci delle superfici esterne, il risanamento statico della muraglia sud e della facciata, il convogliamento delle acque piovane.

Mappa

Cimiteri a PRATO

Localita Usella Cantagallo (Po)

Piazza Monsignor Ruggero Risaliti Poggio A Caiano (Po)

Via Del Cimitero Carmignano (Po)

Onoranze funebri a PRATO

Via S. Trinita' 84 Prato

Via Niccoli 2 59100 Prato

Via Niccoli 2 Prato