Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di Licciana Nardi: Oratorio di San Rocco

Oratorio di San Rocco

MASSA CARRARA / LICCIANA NARDI
Via Adiacenza - Licciana Nardi (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
la chiesa di San Rocco si trova ad occidente dell'abitato di Licciana in prossimità del cimitero con la facciata rivolta a sud est. Essa termina con un fastigio a doppio spiovente raccordato a curva, sormontato dalla croce, tagliato dalla cornice orizzontale e fiancheggiato da due pilastri ornati con vasi funerari, al centro un bassorilievo in ceramica della fine del secolo XX. Una moderna bifora si apre in asse con il semplice portale fiancheggiato da finestrelle a tutto sesto. L'interno è... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

la chiesa di San Rocco si trova ad occidente dell'abitato di Licciana in prossimità del cimitero con la facciata rivolta a sud est. Essa termina con un fastigio a doppio spiovente raccordato a curva, sormontato dalla croce, tagliato dalla cornice orizzontale e fiancheggiato da due pilastri ornati con vasi funerari, al centro un bassorilievo in ceramica della fine del secolo XX. Una moderna bifora si apre in asse con il semplice portale fiancheggiato da finestrelle a tutto sesto. L'interno è un'aula rettangolare con abside rettilinea scandita in quattro campate da robusti pilastri laterali sui quali s'impostano le volte che chiudono il vano. La prima è a botte mentre le tre seguenti sono vela. L'ultima di queste contiene il presbiterio con la nicchia del Santo Patrono posta al di sopra dell'altare ricostruito nella prima metà del secolo XX. L'insieme è armonioso e ben disegnato anche se privo di elementi di arredo

Facciata

la facciata dell'oratorio di San Rocco presenta una pagina delimitata lateralmente da due paraste, un tempo intonacate ed oggi private dell'intonaco per evidenziare la struttura medievale dell'edificio. Sostengono una trabeazione orizzontale, con segmento centrale semicircolare, sormontata da un fastigio cuspidato con pinnacoli laterali. Il portale in pietra arenaria, di linee molto semplici, è fiancheggiato da due finestrelle a tutto sesto e sormontato da una bifora di recente fattura posta come ornamento della finestra quadrata, collocata al di sotto della volta a botte interna. I fianchi presentano tracce di restauri novecenteschi che hanno alterato la leggibilità del paramento murario, tuttavia su quello occidentale si riconosce traccia di un'apertura tamponata appartenuta ed una fase precedente dell'edificio. I canoni stilistici dell'antica porta e le pietre isodome ricomposte nella tessitura muraria della parete sono riconducibili all'epoca tadomedievale e, probabilmente, ai sec. XIV-XV

Impianto strutturale

l'impianto strutturale è generato da una pianta rettangolare, lunga circa due volte e mezzo la base minore, con abside rettilinea, irrobustita da contrafforti ripartiti in modo da suddividere lo spazio in quattro campate: tre coperte da volte a vela, ed una, adiacente l'ingresso, da volta a botte. Non sono presenti catene trasversali di collegamento

Pianta

la pianta, caratterizzata dalla monoassialità del vano, presenta la nuda essenzialità dell'impianto spaziale declinata nella partitura ordinata delle membrature architettoniche

Presbiterio

il presbiterio occupa la campata terminale al di sopra di un gradino delimitato da una balaustra in ferro battuto riconducibile alla prima metà del secolo XX così come le lampade laterali e l'altare in marmo addossato alla parete di fondo ornata dalla nicchia destinata ad ospitare la statua del patrono

Struttura

la struttura dell'edificio è in muratura portante in pietrame sbozzato murato a calce riportato a pietra a differenza della facciata

Coperture

la copertura dell'edificio è a capanna con manto in coppi ed embrici

Pavimenti e pavimentazioni

il pavimento dell'aula è composto in mattonelle di graniglia a due colori, grigio e rosso, disposte a losanga

Elementi decorativi

rifacimenti di altari con temi derivati dal barocchetto pontremolese, sia elementi floreali a rilievo applicati nelle specchiature dei pilastri dell'aula

1279 - 1471 (prime attestazioni del sito intorno)

secondo alcuni studiosi l'oratorio di San Rocco potrebbe coincidere con la “Cappella Sancti Valeriani “ delle Decime del 1297, e poi della cappella “de Sancto Vagerano vel Lizana, citata negli Estimi del 1470-71, posta sotto la giurisdizione della Pieve di Venelia, oggi Monti di Licciana

XIV - XV (attestazioni documentarie intero bene)

le attestazioni documentarie dell'oratorio di san Rocco sono posteriori al 1584 e quindi fu costruito prima di quella data. La muratura della parete occidentale dell'edificio presenta un paramento medievale molto rimaneggiato, con un portale tamponato riconducibile a tipologie diffuse nei secoli XIV-XV

XVII - XVIII (ricostruzione intero bene)

l'edificio medievale fu ricostruito secondo canoni barocchi tra i secoli XVII-XVIII come attesta sia l'apparecchiatura interna delle volte che la tipologia muraria dell'esterno

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via San Rocco Licciana Nardi (Ms)

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Via San Rocco Licciana Nardi (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Via Provinciale 28 Licciana Nardi

Via Provinciale 28 Licciana Nardi

Via Nazionale Cisa 37/B Licciana Nardi