Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano

Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano

MASSA CARRARA
Via Croce - Pieve, Bagnone (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
La chiesa di Santi Ippolito e Cassiano sorge sulle pendici del Monte Barca non molto lontano da Bagnone, è di significative dimensioni e realizzata in pietra. Nonostante le sue antiche origini si presenta oggi totalmente differente dall'aspetto originario perché ricostruita e rimaneggiata nel corso degli anni. L'interno è a navata unica interamente affrescato. Presenta diversi problemi di fessurazioni che il sistema di tiranti attuale non è sufficientemente in grado di... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di Santi Ippolito e Cassiano sorge sulle pendici del Monte Barca non molto lontano da Bagnone, è di significative dimensioni e realizzata in pietra. Nonostante le sue antiche origini si presenta oggi totalmente differente dall'aspetto originario perché ricostruita e rimaneggiata nel corso degli anni. L'interno è a navata unica interamente affrescato. Presenta diversi problemi di fessurazioni che il sistema di tiranti attuale non è sufficientemente in grado di risolvere.

Facciata

La facciata dall'aspetto austero è di forte impostazione classica, una scalinata conduce all'ingresso dalla piazza antistante in posizione leggermente ribassata, quattro lesene dividono la facciata in tre settori, quello centrale occupato dal portone dalla cornice riccamente decorata, quelli laterali da alte nicchie cieche. Le suddette paraste sorreggono un'alta trabeazione e un frontone aggettante, al centro del timpano un rosone circolare.

Interno

L'interno è riccamente decorato, lo spazio è scandito da tre campate di paraste la prima delle quali, di dimensioni notevolmente inferiori, testimonia l'intervento, successivo alla costruzione, di allungamento. Una successiva campata determina il presbiterio voltato da cupola con pennacchi. Infine, poco profondo, il coro voltato a botte con lunette.

1148 - 1148 (preesistenze carattere generale)

Il più antico documento che ci parli della pieve risale al 1148 quando il Papa Eugenio III, nel rilasciare al Vescovo di Luni diversi privilegi, elenca diverse chiese tra le quali la “Plebes de Bagnono” ossia la Pieve di Bagnone.

1276 - 1276 (preesistenze carattere generale)

Altro importante documento risale al 1276 quando in occasione della raccolta delle offerte per la Crociata contro i Turchi il Papa nominò degli incaricati per la raccolta di tali offerte, per tutta la Lunigiana Jacopino, arciprete della pieve di SS. Ippoliti e Cassiani di Bagnone.

1470 - 1470 (proprietà carattere generale)

IL 24 maggio 1470 si tenne a Sarzana presso la cattedrale il sinodo diocesano e in tale circostanza la Pieve figurava avere sotto la propria giurisdizione 12 estimi o benifici ecclesiastici. Nel 1551 sotto la giurisdizione della Pieve di Bagnone figuravano ben 3363 abitanti.

1600 - 1600 (proprietà carattere generale)

Nel corso del 1600 le varie parrocchie si andavano staccando dalla Pieve matrice pertanto venne quindi a perdere gradatamente ogni importanza.

1671 - 1671 (origine carattere generale)

La vecchia chiesa battesimale originaria non ha lasciato traccia in quanto è stata costruita una nuova chiesa nel 1671, come testimonia la data incisa sul portale d’ingresso, che ha sostituito la precedente.

1897 - 1897 (demolizione totale campanile)

Nel 1897 il campanile fu demolito su ordinanza del comune di Pontremoli per le diverse fessure causate da un fulmine nel 1817 e da una scossa sismica del 1887.

1897 - 1897 (inizio lavori campanile)

Nel 1897 si dette inizio ai lavori di costruzione del nuovo campanile.

1898 - 1898 (fine lavori campanile)

Nel 1898 l’opera fu completata.

1925 - 1925 (inizio lavori carattere generale)

Nel 1925 l’Opera parrocchiale decise di allungare di 4 metri la chiesa perché incapace di contenere la popolazione. La cronaca di questo avvenimento è stata scritta dall’arciprete Castelletti.

1926 - 1926 (fine lavori carattere generale)

La chiesa fu inaugurata il giorno 9 febbraio 1926 da Don Pietro Grandi.

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Giovanni Battista Cartegni Bagnone (Ms)

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Via Roma (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Via Nazionale Cisa 37/B Aulla

Via Provinciale 28 Licciana Nardi