Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Chiesa di Sant'Andrea Apostolo

Chiesa di Sant'Andrea Apostolo

MASSA CARRARA
Ugliancaldo, Casola in Lunigiana (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
La chiesa di sant'Andrea di Ugliancaldo si trova isolata all'estremità meridionale del borgo, dove l'antica direttrice che da Codiponte risaliva in direzione delle Apuane o della Garfagnana, scendendo lungo la valle del torrente Gramolazzo; il complesso religioso è fiancheggiato da quest'ultima strada, divenuta carreggiabile, mentre l'altra rimane un fascio di sentieri. La robusta torre campanaria, datata 1818, allineata con l'asse del borgo, occupa il bordo settentrionale di un verdeggiante... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di sant'Andrea di Ugliancaldo si trova isolata all'estremità meridionale del borgo, dove l'antica direttrice che da Codiponte risaliva in direzione delle Apuane o della Garfagnana, scendendo lungo la valle del torrente Gramolazzo; il complesso religioso è fiancheggiato da quest'ultima strada, divenuta carreggiabile, mentre l'altra rimane un fascio di sentieri. La robusta torre campanaria, datata 1818, allineata con l'asse del borgo, occupa il bordo settentrionale di un verdeggiante pianoro affacciato sull'alta valle del torrente Lucido. In origine isolata fu collegata all'edificio religioso da un portico di gusto rinascimentale, ben proporzionato, appoggiato su un sagrato in macigno sopraelevato di quattro gradini rispetto al circostante prato. Fu costruito forse dopo il terremoto del 1837 assieme alla sacrestia, non essendo rappresentato nel Catasto Leopoldino del 1825, e certamente prima del 1884, anno in cui un'altra epigrafe collocata sul campanile, consegna la memoria di una riparazione avvenuta di due manufatti. L'aggiunta del portico ha trasformato radicalmente l'assetto della chiesa quattrocentesca, esito, a sua volta, di una ricostruzione della cappella medievale dipendente dalla Pieve di Codiponte. Il manufatto riprende modelli diffusi nella Toscana medicea e conferisce all'edificio un carattere molto evidente incorniciando mirabilmente i paesaggi che si dominano dall'alto del crinale sul quale fu costruito Ugliancaldo. Al di sopra del grande timpano, un poco sgraziato, che copre il portico, ornato con il rosone stellare affiancato dalle statue dei santi patroni, emerge il frontone spezzato triangolare che corona la facciata della chiesa ingentilita dal portale marmoreo datato 1774. Lo stile di quest'ultimo riprende modelli molto diffusi nella Lunigiana orientale ed assieme all'altare maggiore, di gusto ligure, datato 1750 sembra attestare una ristrutturazione dell'edificio, avvenuta nel corso del secolo XVIII, come accade in molte altre chiese lunigianesi. La leggibilità di tale intervento fu compromessa dagli esiti del sisma del 1920. L'aula rettangolare, di buone proporzioni, suddivisa in tre campate con quattro altari addossati alla parete e presbiterio poligonale, è coperta con un soffitto a capriate lignee. La trabeazione è ridotta ad una sola cornice sulla quale s'imposta l'arco trionfale posto sulla linea dell'altare chiudendo il vano dell'aula.

Facciata

Il portico, coperto da volte a crociera, avvolge l'antica facciata facendo perno sullo spigolo sud occidentale della torre campanaria. Sul fronte principale è modulato in cinque fornici, di cui quello centrale maggiore degli altri, e sormontato da un grande timpano triangolare. Al di sopra emerge il prospetto dell'aula liturgica, coperta a capanna, e coronata da un timpano spezzato triangolare privo della base. Nessun ornamento ad esclusione del sobrio contrasto tra pietra scura ed intonaco chiaro che richiama il rinascimento fiorentino. Il campanile forma un robusto contrafforte con i due fornici sovrapposti e le testate d'angolo rinforzate da conci ben squadrati. I fianchi sono ingentiliti dalla presenza del portico che incornicia le vedute della valle mentre il presbiterio poligonale è all'interno dell'area cimiteriale.

Impianto strutturale

L'impianto strutturale è formato dalla muratura portante perimetrale rinforzata all'interno da robuste paraste e coperta da soffitto in capriate lignee. Può essere suddivisa in due elementi tra loro collaboranti, il volume dell'aula vera e propria ed il presbiterio che all'altezza dell'arco trionfale riduce la dimensione trasversale. A questo corpo maggiore si affiancano la cappella feriale e la sacrestia collegate dal portico.

Pianta

La pianta dell'edificio è rettangolare e suddivisa in tre campate di cui quella centrale maggiore delle altre, all'altezza del presbiterio si affiancano, a sinistra, la cappella feriale, con accesso diretto dall'esterno, ed, a destra, la sacrestia costruita con

1296 - 1297 (notizia intero bene)

La cappelle de Ugiano, o Uiano è censita nelle Decime Bonifaciane come dipendente dalla pieve di Codiponte

1418 - fine XV (notizia intero bene)

Nel 1418 Ugliancaldo per liberarsi dall'autorità del marchese di Castel dell'Aquila si dette spontaneamente a Fosdinovo, ma sul finire del secolo passò sotto il dominio fiorentino

1488 - 1488 (ricostruzione intero bene)

Secondo una memoria conservata nell'Archivo Comunale di Casola l'attuale chiesa sarebbe stata ricostruita nel 1488 sulla fondazione romanica preesistente

1568 - 1616 (notizia intero bene)

Nel 1568 era parrocchia autonoma e l'archivio data dal 1616

1571 - 1571 (data dipinto)

Sulla cornice lignea del dossale posto sopra il coro contenente la tela settecentesca raffigurante la Vergine Assunta e Sant'Andrea si legge la data del 1571, coerente con l'immagine degli Apostoli raffigurati nella predella. E' ragionevole supporre che fosse collocata sull'antico altare e spostata sul fondo all'epoca del rifacimento del presbiterio, dell'altare e del coro ligneo ascrivibile alla seconda metà del secolo XVIII

1750 - 1750 (data altare maggiore )

Sul retro dell'altare maggiore si trova la lastra marmorea recante la data 1750 legata alla costruzione del manufatto a cura dell'Opera di sant' Andrea

1774 - 1774 (data portale)

Il portale della chiesa, datato 1774, fu fatto eseguire dall'opera di Sant'Andrea al tempo dell'arciprete Prospero Bertoni quando erano amministratori dell'Opera Bernardino Cacciaguerra ed Andrea Casti

1787 - 1901 (notizia intero bene)

Nel 1787 passò alla Diocesi di Pontremoli dove rimase fino al 1901 quando fu aggregata alla Diocesi Massa

1818 - 1818 (iscrizione campanile)

Sopra la porta del campanile su una lastra di marmo bianco quadrata, disposta a losanga, incorniciata da un manufatto in macigno ottagonale, si legge che la torre fu costruita nel 1818 a spese dell'Opera di Sant'Andrea

1825 - 1825 (catasto leopoldino intero bene)

La chiesa parrocchiale è rappresentata nel Catasto Leopoldino senza il porticato che la cinge per tre lati e la sacrestia attuale

1837 - 1837 (terremoto intero bene)

Nel 1837 Ugliancaldo fu danneggiato da una violenta scossa di terremoto. La chiesa tuttavia sembrerebbe non aver avuto danni dato che non compare nel preventivo di spesa dei danni compilato su richiesta del Granduca

1884 - 1884 (restauro campanile e porticato)

Un'altra iscrizione posta sul campanile dichiara che il campanile stesso, il porticato ed il piazzale furono "riparati" nel 1884 con il concorso della popolazione di Ugliancaldo

1920 - 1920 (terremoto intero bene)

La scossa di terremoto del 1920 provocò la caduta delle volte interne all'edificio

1968 - 1968 (allestimento cappella feriale)

La cappella feriale fu allestita nel vano addossato a sinistra del presbiterio, grazie alla munificenza della ditta Furrer S.p.a. con la collaborazione dei fabbricieri Didaco Cacciaguerra e Nello Spadoni

2000 - 2000 (restauro e nuova dedicazione intero bene)

Nel 2000 l'edificio è stato completamente restaurato ed il Vescovo Eugenio Binini ha dedicato il tempio all'apostolo S. Andrea ed alla SS.Trinità

2011 - 2011 (lavori abside)

Nel 2011 sono stati eseguiti lavori per eliminare l'umidita' di risalita nella parte absidale con la costruzione di uno scannafosso tra l'area cimiteriale e la parete della chiesa.

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Via San Rocco Licciana Nardi (Ms)

Via Roma (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Viale Democrazia 47 Massa

Via Crispi 5 Massa

Via Del Papino 41 Massa