Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Chiesa di Santa Maria Assunta

Chiesa di Santa Maria Assunta

MASSA CARRARA
Riccò, Tresana (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
la chiesa di Santa Maria Assunta di Riccò sorge sul versante orientale del monte Frascaro, situato sullo spartiacque dei torrenti Penolo e Cisolagna affluenti di destra della Magra. Questo territorio era posto sotto la giurisdizione della Pieve di Castevoli, e dopo essersi dato nel 1424 in accomandigia alla Repubblica Fiorentina, passò definitivamente al Granducato di Toscana nel 1587. La chiesa fiancheggiata dalla casa canonica e dalla torre campanaria neogotica, costruita a spese del... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

la chiesa di Santa Maria Assunta di Riccò sorge sul versante orientale del monte Frascaro, situato sullo spartiacque dei torrenti Penolo e Cisolagna affluenti di destra della Magra. Questo territorio era posto sotto la giurisdizione della Pieve di Castevoli, e dopo essersi dato nel 1424 in accomandigia alla Repubblica Fiorentina, passò definitivamente al Granducato di Toscana nel 1587. La chiesa fiancheggiata dalla casa canonica e dalla torre campanaria neogotica, costruita a spese del consigliere Cocchi, membro dell’importante famiglia che possedeva molti terreni nella zona di Terrarossa e di Riccò, si trova lungo la strada che risale in direzione della Liguria. Era un importante presidio territoriale e punto di riferimento per ben 13 frazioni, centro di una tenuta agricola, fiancheggiato dal cimitero e non distante dall’oratorio di San Rocco, oggi distrutto. Vi si accede da un ampio sagrato dominato dal frontone curvilineo dell’edificio, esito di una ristrutturazione ottocentesca che ha mascherato l’asimmetria del prospetto, dovuta alla doppia navata dell’impianto planimetrico. L’interno si compone di un’aula suddivisa in due campate, aperta verso il presbiterio rettilineo, rivolto ad oriente, incorniciato da un arco trionfale a sesto ribassato, formato da una coppia di paraste binate distanziate e molto simile al boccascena di un teatro. Al centro il pregevole altare di gusto ligure, in marmi policromi, si dispone come una quinta coordinata con il fondale, ornato dalla tela dell’Assunta inserita all’interno di un’incorniciatura a stucco. La sormonta una finestra contro la quale il cornicione della trabeazione principale si spezza e s’incurva formando due volute contrapposte. A destra la navata minore, priva di porta esterna, coperta con volte a botte lunettate dall’ampia curvatura, estende lo spazio dell’aula

Facciata

la facciata della chiesa di Santa Maria Assunta di Riccò presenta un ampio frontone semicircolare sostenuto da paraste laterali e coronato da cuspidi piramidali, in pietra, sormontate da croci. La simmetria invocata dal frontone e dalla nicchia, contenente l’immagine in terracotta dipinta della Vergine, non è rispettata dalla posizione della porta principale con l’inconsueto arco, dalla chiave datata 1716, e la finestra quadrata collocata in corrispondenza della lunetta della volta interna. La composizione del prospetto, simile a quella del santuario della Madonna del Gaggio di Podenzana, nasconde quindi la situazione asimmetrica dell’interno perfettamente leggibile nel retro del fabbricato. La facciata si collega al campanile neogotico situato a destra di un volume di raccordo occupato dal battistero

Impianto strutturale

l’impianto strutturale è generato da una pianta rettangolare, chiusa da un presbiterio rettilineo fiancheggiato a destra dalla sacrestia, ripartita in due navate: quella maggiore è scandita, da arcate trasversali a sesto ribassato irrobustite con catene, in due campate subquadrate, coperte da volte a vela. Sono collegate, tramite aperture a pieno centro subordinate alla trabeazione principale, con la navata minore e generano lo sviluppo della volta a botte lunettata che ne racchiude lo spazio. A destra della navata laterale, probabilmente quando fu costruita la torre campanaria, trovò spazio il battistero

Interno

l’interno presenta un vano che dall’ingresso si percepisce come uno spazio unitario monodirezionato ampliato a destra, forse in un secondo tempo, con un’ulteriore navata. Oltre alle date di una ristrutturazione del vano più antico, riconducibili al secolo XVIII, epoca in cui furono, presumibilmente, costruite le volte un indice di questo ampliamento potrebbe suggerirlo la discontinuità del cornicione destro della navata maggiore, interrotto dalle ampie arcate di collegamento con quella laterale. Tra il persbiterio e la prima campata si trova una volta a vela dall’arcata più pronunciata che imita la calotta di una cupola ed imposta il controasse dell’organismo, ornat

1296 - 1297 (prime attestazioni cappella di Santa Maria Assunta)

la cappella di Santa Maria Assunta di Riccò compare nelle Decime bonifiaciane del 1296-97 come dipendente della Pieve di Vico di Castevoli

XVI - XVI (erezione in parrocchia intero edificio)

la chiesa acquisì l’autonomia parrocchiale nella prima metà del secolo XVI

1719 - 1719 (data portale)

la chiave di volta del portale reca la data del 1719 unita all’iscrizione "In petra exaltat Me" coerente con lo stile del fabbricato

1751 - 1751 (data altare maggiore)

sulla base del paliotto dell’altare maggiore si trova la data del 1751 riferita alla sua costruzione per opera di don Giulio Cocchi

1877 - 1877 (edificazione torre campanaria)

la torre campanaria fu costruita, a spese del consigliere Raffaele Cocchi, nel 1877

1925 - 1925 (erezione in prioria intero edificio)

la parrocchia fu elevata al rango di prioria nel 1925

2001 - 2002 (lavori torre campanaria e facciata)

nel 2001, a seguito delle precarie condizioni della torre campanaria, sopratutto dei merli terminali, in parte crollati e con possibilità di ulteriori distacchi, viene predisposto il progetto e nell'anno successivo sono stati eseguiti i seguenti lavori: miglioramento sismico con catene ad ogni livello della torre; impermeabilizzazione della copertura compreso il rifacimento dei merli crollati e consolidamento della restante muratura; demolizione dell'intonaco ammalorato e rifacimento con malta bastarda e velo di calce aerea delle pareti della facciata

2005 - 2005 (restauro interno chiesa)

nel 2005 sono stati eseguiti lavori di restauro delle decorazioni interne

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Roma (Ms)

Via Giovanni Battista Cartegni Bagnone (Ms)

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Via Provinciale 28 Licciana Nardi

Viale Xx Settembre 11/Bis Carrara

Viale Democrazia 47 Massa