Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Chiesa di San Nicolò da Bari

Chiesa di San Nicolò da Bari
Chiesa di San Niccolò

MASSA CARRARA
Varano, Licciana Nardi (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
la chiesa di san Nicolò di Varano si trova sul margine orientale del borgo, su un pianoro disposto a mezzacosta, è precedua da un sagrato lastricato in pietra collegato al livello sottostante da un’ampia scalinata. L’edificio con abside rettilinea, orientata verso est, è fiancheggiato a mezzogiorno da un prato bordato di tigli un tempo adibito a cimitero mentre dall’altro si accosta al pendio del sovrastante colle. La facciata a capanna ornata con un portale in arenaria, sormontato da un... Leggi tutto

Dettagli

la chiesa di san Nicolò di Varano si trova sul margine orientale del borgo, su un pianoro disposto a mezzacosta, è precedua da un sagrato lastricato in pietra collegato al livello sottostante da un’ampia scalinata. L’edificio con abside rettilinea, orientata verso est, è fiancheggiato a mezzogiorno da un prato bordato di tigli un tempo adibito a cimitero mentre dall’altro si accosta al pendio del sovrastante colle. La facciata a capanna ornata con un portale in arenaria, sormontato da un fregio e cornice rettilinea, denuncia le fasi principali della costruzione della fabbrica. A destra si notano il paramento medievale in filari pseudoisodomi, l’antico portale a tutto sesto, lo spigolo della torre campanaria inglobato nella costruzione. Le parti intonacate, riprese nei recenti restauri, ricoprono la muratura della ristrutturazione seicentesca. Fu realizzato un edificio dalla pianta a croce latina con pseudocupola in corrispondenza dell’incrocio dei due bracci. La partitura architettonica delle pareti è scandita dalla ritmica proporzione degli elementi dell’ordine gigante ionico e dalla cornice rettilinea che lega in un insieme unitario gli elementi dell’ordine subordinato. La volta a botte lunettata che ricopre il vano è concepita come estensione longitudinale di uno spazio centrale a base quadrata raccordato con pilastri dalle facce diagonali ai rettifili delle pareti laterali. Ciò permette una continuità spaziale che si dilata in corrispondenza delle cappelle del transetto, ornate da grandi dossali collocati al centro della parete, in perfetta sintonia con il disegno generale dell’aula, ed esalta il fondale del presbiterio, dominato dall’ancona del pittore lucchese Angelo Puccinelli, datata 1394

Facciata

la facciata della chiesa di san Nicolò di Varano è a capanna, fiancheggiata nell’angolo destro dal campanile inglobato nel disegno della pianta. E’ priva di elementi architettonici se si escludono l’ampio portale con cornice in arenaria sormontato dal fregio e la finestra rettangolare che lo sovrasta priva di ogni modanatura. I recenti restauri hanno evidenziato il paramento in pietra della fase romanica distinguendolo dall’intonaco delle parti seicentesche legate all’innalzamento della struttura voltata interna

Impianto strutturale

l’impianto strutturale è generato da un modulo rettangolare, con la base minore circa un terzo della maggiore, ripartito in tre campate. Quella del presbiterio rettilineo, di poco inferiore rispetto alle altre, è affiancata a sinistra dalla sacrestia, allineata con la muratura esterna, ma di altezza minore. Il vano è coperto da una volta a botte lunettata che si raccorda, nella campata centrale, situata quindi tra l’ingresso ed il presbiterio, con una calotta a sesto ribassato impostata su quattro arcate uguali raccordate da pennacchi angolari. Nella prima campata le spinte della volta a botte sono contrastate due cappelle simmetriche voltate a botte in senso contrapposto e da un modulo minore che contiene a sinistra la torre campanaria già della chiesa romanica e dall’altro fonte battesimale. La campata centrale si comporta strutturalmente come una cupola irrobustita da quattro arcate contrapposte collegate da pennacchi semisferici mentre il presbiterio, fiancheggiato a sinistra dalla sacrestia coperta da una volta a padiglione, è irrigidito da una coppia di catene trasversali collocate sulle reni della volta

Pianta

la pianta della chiesa di san Nicolò è a croce latina con forte intenzionalità verso la pianta centrale, spazialità decisamente richiamata dalla campata intermedia. La forma quadrata di questo vano, dilatata dalle facce angolate dei pilastri fino ad includere le due cappelle laterali, larghe quanto la navata principale, amplia la spazialità dell’aula ed incornicia il presbiterio mediando le dimensioni. L’apparato architettonico delle pareti, declina la metrica dell’ordine ionico gigante che proporziona gli elementi compositivi subordinati: dall’imposta delle volte de

1296 - 1297 (prime attestazioni intero bene)

la cappella di Varano compare per la prima volta nelle Decime Bonifaciane del 1296-97 come dipendente della Pieve di Crespiano

1394 - 1394 (fase romanica intero edificio )

la fase romanica delle chiesa di Varano è riconoscibile in alcune parti della facciata, dove si riconoscono i resti dell'antica porta, e nel fianco meridionale che presenta ancora un paramento murario riconducibile a moduli diffusi in Lunigiana tra i secoli XIII-XIV. Anche la data 1394, apposta nella predella del polittico del pittore lucchese Angelo Puccinelli, s'inserisce nella fase medievale dell'impianto architettonico

1411 - 1413 (attestazioni storiche intero bene)

con la divisione del feudo di Filattiera del 1275, Varano fu incluso nel territorio assegnato ai Malaspina Olivola. assieme a Tavernelle, Ripola, Apella, Taponecco, centri situati lungo il braccio settentrionale del Taverone attraversato dalle strade dirette all'Abbazia di Linari ed al passo del Lagastrello. Nel 1411, nel quadro politico del periodo che vedeva il consolidarsi del dominio fiorentino in Lunigiana, contrastando le mire dei duchi di Milano, i marchesi furono assassinati da un capitano della rocca di Tavernelle. Nel 1413, il feudo di Varano, passò sotto la giurisdizione estense che mantenne fino al 1797; divenne sede di podesteria, impedendo la continuità territoriale delle terre fiorentine di Bagnone e Fivizzano

1568 - 1584 (autonomia parrocchiale intero bene)

la chiesa di san Niccolò acquisì l'autonomia parrocchiale nella seconda metà del secolo XVI

1680 - 1698 (fase barocca intero edificio)

l'attuale chiesa di Varano risale alla seconda metà del secolo XVII quando fu completamente ristrutturato ed ampliato l'impianto medievale: lo attesterebbero la data del 1680, che sembra leggersi in una iscrizione in arenaria molto deteriorata, collocata presso l'ingresso secondario dell'edificio, e quelle del 1685 e del 1698 apposte sui dipinti interni

2005 - 2007 (manutenzione e restauro copertura e pareti esterne)

recenti restauri hanno messo in luce l'apparato architettonico romanico nella fianco sud occidentale dell'edicio

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Giovanni Battista Cartegni Bagnone (Ms)

Via San Rocco Licciana Nardi (Ms)

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Via Nazionale 197 54011 Aulla

Via Armani 29 Pontremoli

Snc, Viale Democrazia (Angolo Via Prado) Snc Massa