Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Oratorio dei Santi Felice e Adauto

Oratorio dei Santi Felice e Adauto
Oratorio di San Felice e Sant'Adauto SS. Felice e Adauto

MASSA CARRARA
Turlago, Fivizzano (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
la chiesa dei Santi Felice e Adauto di Turlago, isolata, ma in posizione baricentrica rispetto ai nuclei rurali che la circondano, si trova su un pianoro generato dai contrafforti orientali di Montechiaro, antico feudo dei Malaspina passato alla Repubblica fiorentina nel 1448. L’edificio, in pietra a vista, con abbondanti stuccature, generato da una pianta rettangola rivolta a mezzogiorno, espone a chi giunge dalla valle l’abside semiesagonale rinforzata alla base ed il fianco occidentale con... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

la chiesa dei Santi Felice e Adauto di Turlago, isolata, ma in posizione baricentrica rispetto ai nuclei rurali che la circondano, si trova su un pianoro generato dai contrafforti orientali di Montechiaro, antico feudo dei Malaspina passato alla Repubblica fiorentina nel 1448. L’edificio, in pietra a vista, con abbondanti stuccature, generato da una pianta rettangola rivolta a mezzogiorno, espone a chi giunge dalla valle l’abside semiesagonale rinforzata alla base ed il fianco occidentale con il campanile situato sulla linea dell’arco trionfale dove l’interno cambia altezza. La facciata settecentesca preceduta da un sagrato sopraelevato presenta una pagina di proporzioni armoniose ornata con un portale in arenaria a timpano triangolare aperto, pilastri angolari a spigolo convesso, chiusa da timpano triangolare. L’interno ad aula unica, con paraste addossate alle pareti perimetrali, è coperto con un sistema voltato che, nel presbiterio, si anima con gli spicchi del padiglione appoggiati sulla cornice; questa, come un festone, segue l’andamento della trabeazione principale intersecata dalle finestre. Due altari laterali in arenaria di pregevole fattura ornano la parte centrale dell’aula chiusa sul fondo dalla massiccia struttura dell’altare maggiore, anch’esso in arenaria, con tabernacolo di gusto ligure in marmi policromi, probabilmente inserito in un secondo tempo

Facciata

la facciata della chiesa di Turlago è preceduta dal sagrato sopraelevato, rivolto verso un erboso pianoro. La composizione classicheggiante del prospetto si sviluppa all’interno di un rettangolo di proporzioni armoniose, sormontato da un frontone triangolare sostenuto da paraste angolari con raccordo convesso. La parte centrale delimitata dalla specchiatura compone sull’asse la finestra con cornice continua a modanature schiacciate ed il portale in pietra con angoli di rinforzo, frontone triangolare aperto con cartiglio recante la data 1760 riferita alla costruzione dell’edificio (Adorabo ad templum sanctum edificatum A.D. MDCCLX)

Impianto strutturale

l’impianto strutturale dell’aula è generato una pianta rettangolare larga circa sei metri chiusa da murature perimetrali e coperture a volta in pietra. Un modulo pseudoquadrato ripartito in due campate da arcate trasversali, coperto da volta a botte lunettata forma l’aula liturgica. Un secondo modulo coperto da volta a crociera, elevato di un gradino rispetto all’aula con due arcate laterali contenenti gli altari, corrisponde ad una riduzione della larghezza del vano leggibile nei fianchi esterni e nel raccordo con parasta concava rigirante ad arco. Una successiva campata rettangolare coperta da volta a botte lunettata si affianca da destra alla torre campanaria, si tratta di un modulo di passaggio che si attesta contro il muro esterno del fabbricato denunciando la minore altezza del presbiterio semiesagonale. Quest’ultimo è formato, a sua volta, da un modulo coperto a botte e dall’abside poligonale a spicchi di padiglione. Sono presenti le catene trasversali ed anche quelle longitudinali aggiunte nell’ultimo restauro.

Pianta

l’aula rivolta a sud, preceduta dal sagrato, si presenta come uno spazio unitario, fortemente monodirezionato, chiuso sul fondo dall’abside poligonale. Al centro nella campata coperta a crociera, unita con l’aula dal motivo del pilastro con ampio raccordo concavo utilizzato frequentemente per realizzare l’arco trionfale e, sopraelevata di un gradino, si trovano due arcate contrapposte, aperte nella muratura perimetrale. A queste si addossa dall’esterno una struttura che contiene i due altari simmetrici in pietra serena di pregevole fattura. Un successivo gradino conduce alla campata intermedia, con le porte che distribuiscono dal lato destro il vano inferiore della torre campanaria e dal sinistro la sacrestia e dove si trova il nuovo altare. La sacrestia si addossa dal lato orientale con un vano rettangolare accessibile anche dall’esterno. Segue quindi il presbiterio con

1470 - 1471 (prime attestazioni intero bene)

la cappella dei Santi Felice e Adauto di Turlago compare nelle negli Estimi della Diocesi di Luni del 1470-71 come dipendente dalla Pieve di Offiano

1584 - 1584 (erezione in parrocchia intero bene)

la parrocchia fu eretta nel 1584 ed unita alla Parrocchia di Terenzano di cui divenne Capellania dipendente

1711 - 1711 (data spigolo dell'abside)

la data 1711 si legge nello spigolo sud occidentale dell’abside su una pietra scolpita con uno stemma

1716 - 1731 (date altari)

gli altari laterali in arenaria recano nel cartiglio le date del 1716 e del 1731

1760 - 1760 (ricostruzione intero bene)

sul cartiglio del portale d’ingresso si legge la data del 1760 riferita alla riedificazione dell’edificio

1990 - 1990 (lavori intero edificio)

sono stati eseguiti lavori di manutenzione straordinaria della copertura con il rifacimento completo del manto e di tinteggiatura interna delle specchiature

2008 - 2009 (restauro conservativo campanile)

tra il 2008 ed il 2009 sono stati eseguiti lavori di restauro conservativo del campanile riguardanti sia l'interno che l'esterno della struttura che hanno interessato oltre la parte architettonica con il rifacimento della copertura piana degradata anche la sostituzione/integrazione delle catene ed altri elementi strutturali

2013 - 2013 (danni sismici intero edificio )

l'evento tellurico del giugno 2013 ha provocato modeste lesioni

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Roma (Ms)

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Via Giovanni Battista Cartegni Bagnone (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Via Roma 89 Fivizzano

Via Ponte Nazionale 28 Filattiera

Via Del Cavatore, 10 54033 Carrara