Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Oratorio di San Domenico

Oratorio di San Domenico
S. Domenico

MASSA CARRARA
Tresana (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
l’oratorio di San Domenico di Villecchia si trova lungo l’antico percorso interno della sponda destra della Magra che, risalendo da Tresana e Villa, conduceva nei territori dello zerasco e, dopo averli attraversati, nel piacentino. Si tratta di un edificio a pianta rettangolare con il presbiterio rivolto a settentrione disposto a mezzacosta e fiancheggiato, a destra, dal moderno rilevato stradale che ha alterato gli antichi rapporti con il tracciato sistemato ad una quota inferiore rispetto... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

l’oratorio di San Domenico di Villecchia si trova lungo l’antico percorso interno della sponda destra della Magra che, risalendo da Tresana e Villa, conduceva nei territori dello zerasco e, dopo averli attraversati, nel piacentino. Si tratta di un edificio a pianta rettangolare con il presbiterio rivolto a settentrione disposto a mezzacosta e fiancheggiato, a destra, dal moderno rilevato stradale che ha alterato gli antichi rapporti con il tracciato sistemato ad una quota inferiore rispetto all’attuale. Precede la facciata, esposta a mezzogiorno, un grazioso sagrato cinto da mura ed ornato con sedute, ombreggiato da un antico ippocastano che vegeta alle spalle della fonte situata all’esterno, verso le case dell’abitato, appoggiata su uno dei setti murari ornati con cuspidi piramidali dell’ingresso. Il prospetto presenta un’andamento ad onda convessa alterato nella parte centrale per inserire il campanile a vela. L’elemento introduce una forte assialità che interrompe il timpano curvilineo della struttura originaria, più proporzionato nelle membrature architettoniche in gran parte alterate dall’intonacatura cementizia ma suggerite ancora dalle paraste laterali e dalle nicchie destinate ad ospitare sculture di proporzione diversa da quelle attualmente collocate. L’interno, ad aula unica, è ripartito in tre campate coperte da una volta a botte lunettata irrigidita da arcate trasversali. Al centro del presbiterio rettilineo si colloca il dossale a sarcofago in stucco bianco, di gusto ligure, probabilmente ridipinto, sormontato dalla nicchia con la Vergine del Carmelo. Le tinte pastello, di timbro caldo, coordinate con la trabeazione, pur nella loro funzionale adesione alla partitura architettonica, rendono l’interno gradevole ed armonioso

Facciata

la facciata dell’oratorio ha un andamento ad onda convessa, rasata nella parte centrale per renderla complanare con il campanile a vela, coperto a capanna, con un fornice allungato a tutto sesto, che interrompe il frontone curvilineo dell’edificio, protetto da lastre in pietra. La copertura ad intonaco cementizio priva la pagina architettonica di quella lettura adeguata che le nicchie laterali, contenenti le immagini del profeta Elia e di Santa Maria Maddalena dei Pazzi, suggeriscono. Le figure, molto piccole per la proporzione dello spazio che le ospita, sembrano provenire da un altro contesto. Il portale principale è incorniciato da semplici manufatti in arenaria dallo spessore omogeneo, appoggiati su un plinto basamentale. Una finestra rettangolare, protetta da un’inferriata a maglie quadrate, si colloca al centro denunciando la testata della volta interna

Impianto strutturale

l’impianto strutturale è generato da una figura rettangolare, con la profondità che misura circa il doppio della larghezza, ripartita in tre campate rettangolari, coperte da una volta a botte lunettata irrigidita da arcate trasversali. Unica particolarità, che sembra deporre per un allungamento dell’oratorio è che in corrispondenza della controfacciata, dove si percepisce l’andamento curvilineo dell’esterno, la volta si chiude con una testata di padiglione, seppure molto schiacciato

Interno

l’interno dell’oratorio si configura come un vano unitario dal presbiterio rettilineo della stessa larghezza dell’aula, collocato nella terza campata, preceduto da un arco trionfale, non gerarchizzato che la differenza tra la curvatura più ampia della volta e quella delle arcate restituisce in forma schiacciata. La cornice continua della trabeazione, pur nella semplificazione delle forme e nella singolare discontinuità che si percepisce in corrispondenza del pilastro sinistro dell’arco trionfale, conferisce al vano, ornato con il dossale in stucco sormontato dalla nicchia della Vergine, un aspetto unitario e ben proporzionato

Presbiterio

il presbiterio è un vano rettangolare collocato nella terza campata dell’organismo architettonico sopraelevato di un gradino sul quale appoggia una balaustra novecente

XVII - XVII (fondazione intero bene)

l’oratorio di San Domenico di Villecchia è stato fondato intorno al secolo XVII

1893 - 1893 (data pavimento)

il pavimento in seminato di marmo policromo è stato eseguito nel 1893 come attestato dall’ornato musivo raffigurato sulla soglia dell’ingresso

1990 - 1990 (riparazione copertura)

nel 1990 sono stati eseguiti lavori di manutenzione straordinaria del tetto

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Via San Rocco Licciana Nardi (Ms)

Via Giovanni Battista Cartegni Bagnone (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Viale Democrazia 47 Massa

Via Provinciale 28 Licciana Nardi

Via Ponte Nazionale 28 Filattiera