Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Oratorio della Beata Vergine Maria

Oratorio della Beata Vergine Maria
Oratorio della Madonna della Pace B.V. Maria

MASSA CARRARA
Olivola, Aulla (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
l’oratorio di Verpiana si trova nella frazione omonima situata lungo il crinale che discende da Olivola in direzione della valle Aulella. L’edificio è costituito da un fabbricato del borgo affacciato lungo il percorso, utilizzato in precedenza come cantina. Il prospetto intonacato al civile è privo di decorazioni e l’unico elemento presente, la porta d’ingresso, è strettamente funzionale all’utilizzo del vano; la sovrasta un’edicola con l’immagine della Vergine, sormontata dalla croce.... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

l’oratorio di Verpiana si trova nella frazione omonima situata lungo il crinale che discende da Olivola in direzione della valle Aulella. L’edificio è costituito da un fabbricato del borgo affacciato lungo il percorso, utilizzato in precedenza come cantina. Il prospetto intonacato al civile è privo di decorazioni e l’unico elemento presente, la porta d’ingresso, è strettamente funzionale all’utilizzo del vano; la sovrasta un’edicola con l’immagine della Vergine, sormontata dalla croce. L’interno è un vano rettangolare molto semplice, con il soffitto sostenuto da travi lignee e le pareti parzialmente intonacate per lasciare scorgere la sottostante struttura in pietra. Sul fondo si trova l’unica finestra del vano, a tutto sesto, incorniciata con una fascia ad intonaco dove è stata collocata l’immagine della Vergine, mentre sulla parete di destra si trova l’immagine di San Vittore martire, a ricordo dell’antichissima chiesa, costruita più in basso, vicino alle acque del torrente Aulella

Facciata

la facciata dell’oratorio di Verpiana deriva da un modulo edilizio, completamente intonacato al civile e gli unici elementi che ne connotano l’identità sono una piccola edicola con l’immagine della Vergine, sormontata dalla croce, collocate sull’asse della porta d’ingresso in posizione laterale sinistra

Impianto strutturale

l’impianto strutturale è il vano rettangolare di una vecchia cantina, con soffitto piano a travature lignee e finestra assiale a tutto sesto rivolta ad occidente. Sul muro di destra all'interno di una nicchia ricavata nel vano di una porta tamponata è collocata l'immagine di San Vittore martire. La struttura dell'edificio è contigua con le abitazioni adiacenti con le quali condivide le pareti longitudinali

Interno

l'interno è caratterizzato principalmente dal trattamento delle pareti dove, a tratti, è stata riportata a vista la sottostante struttura in pietra. Il vano della finestra, unica fonte di luce dell'aula, è incorniciata da una fascia d'intonaco dal colore rosaceo coerente con le pareti laterali. La mensa è collocata davanti alla finestra, nel vano della quale è stata collocata la statua della Vergine

Presbiterio

il presbiterio è ricavato nella parte terminale dell'aula senza alcuna distinzione di livello a causa della modesta altezza e dimensione del vano

Struttura

la struttura è in muratura portante, composta da elementi eterogenei legati con abbondante malta, in alcune parti è stata ricostruita dopo il sisma del 1920

Coperture

la copertura è ad una falda in tegole alla marsigliese

Pavimenti e pavimentazioni

il pavimento dell'aula è in monocottura di ceramica

884 - 1471 (prime attestazioni antico edificio)

le tavole di fondazione dell’abbazia di Aulla nominano tra i possedimenti di Adalberto I* di Toscana, anche la corte di Valle plana, ragionevolmente si tratta, come sostengono molti studiosi, della stessa cappella citata nel 1211 in un documento del Codice Pelavicino, poi de Valpiana, come compare nelle Decime Bonifaciane del 1296/97 o de Valpiano in quelle del 1303, ed ancora de Valpiana negli Estimi Lunensi del 1470/71, oggi identificata con Verpiana. La cappella era sottoposta alla pieve matrice di Venelia, oggi Monti di Licciana, per la cura pastorale mentre per quella amministrativa dipendeva dall’abbazia di Aulla

1456 - 1458 (abbandono antico edificio)

la chiesa di Verpiana fu gradualmente abbandonata ed il titolo fu assunto dalla parrocchiale di Olivola

1486 - 1486 (ubicazione antico edificio)

la corte di Valle Piana o di Verpiana, con la cappella titolata a San Vittore martire, si trovava sulla sponda destra dell’Aulella poco distante dalla confluenza del torrente Arcinasso dove si trova ancora oggi un casolare. Nel 1486 aveva ancora il rettore Pietro Filippini di Castiglione del Terziere e vi si riunivano, al suono delle campane, secondo un’antica tradizione gli uomini di Olivola, Pallerone e Collecchia, essendo il luogo equidistante rispetto a queste località

1500 - 1825 (costruzione secondo edificio)

verso la fine del 1500 fu eretto un nuovo oratorio dedicato anche ai Santi Giuseppe, Antonio Abate ed Anselmo, esistente ancora nel 1825 ed affidato alla famiglia di Domenico Vettori ed oggi non più esistente

1980 - 1980 (lavori oratorio attuale)

nel 1980 sono stati eseguiti lavori in un fondo, di proprietà della curia, con manutenzione straordinaria della copertura con travi lignee e tavolato, intonaci alle pareti e pavimentazione per realizzare un nuovo oratorio in Verpiana

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Via Roma (Ms)

Via Giovanni Battista Cartegni Bagnone (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Via Razzoli Mons. 32 Villafranca In Lunigiana

Localita' Coloretta Zeri