Chiese in Provincia di Massa Carrara - città di : Oratorio di San Rocco

Oratorio di San Rocco
Oratorio della Santissima Annunziata e San Rocco

MASSA CARRARA
Monte dei Bianchi, Fivizzano (MS)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Carrara - Pontremoli
Tipologia: chiesa
l’oratorio di San Rocco si trova a Mozzano, lungo l’antica mulattiera che da Mezzana scendeva in direzione di Pian di Molino, località situata tra Gragnola e Monzone. Nel Catasto del 1826 l’oratorio è indicato dove ancora oggi si trova, immerso nel paesaggio campestre del versante esposto a mezzogiorno dello spartiacque Aulella-Lucido alle porte del piccolo nucleo rurale. La facciata è intonacata come gli altri fronti e presenta la tipica disposizione delle aperture: portale centrale... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

l’oratorio di San Rocco si trova a Mozzano, lungo l’antica mulattiera che da Mezzana scendeva in direzione di Pian di Molino, località situata tra Gragnola e Monzone. Nel Catasto del 1826 l’oratorio è indicato dove ancora oggi si trova, immerso nel paesaggio campestre del versante esposto a mezzogiorno dello spartiacque Aulella-Lucido alle porte del piccolo nucleo rurale. La facciata è intonacata come gli altri fronti e presenta la tipica disposizione delle aperture: portale centrale fiancheggiato da due finestrelle ad altezza d’uomo incorniciate con mostre in arenaria; oculo circolare situato in corrispondenza della volta interna. L’interno, coperto da una volta a botte lunettata continua, è ripartito in tre campate che la trabeazione commisura utilizzando paraste disposte ai lati di arcate poco profonde. Altrove conterrebbero gli altari delle cappelle, ma qui forse per la posizione piuttosto marginale del luogo, sono quasi ridotte ad elemento decorativo. Un pregevole altare in stucco chiude la prospettiva del vano animandola con le sue forme barocche

Facciata

la facciata dell’oratorio di San Rocco è a capanna con oculo centrale ed ingresso fiancheggiato da due finestrelle distanziate, completamente in muratura intonacata e tinteggiata con un colore unico. Le finestre ed il portale sono incorniciate da mostre in arenaria liscia di spessore omogeneo mentre l’oculo circolare presenta una forte strombatura esterna. E’ privo di decorazioni, ma si nota, sotto la dipintura attuale, una traccia circolare appartenuta ad un assetto precedente. L’andamento a due spioventi del prospetto, essendo più alto del colmo della copertura principale, è protetto da una esile soletta sormontata da un campanile a vela sostenuto da montanti in ferro

Impianto strutturale

l’impianto strutturale è generato da una pianta rettangolare, con la profondità pari ad una volta e mezzo la larghezza della base minore; lo ricopre una volta a botte lunettata, a tutto sesto continua, in pietra con profonde unghie laterali irrigidita da catene trasversali. La muratura perimetrale è ripartita in tre campate da paraste coronate da un cornicione piuttosto sporgente che interpreta liberamente i motivi dell’ordine architettonico. Alle paraste corrispondono altrettante arcate, di modesta profondità, ad imitazione delle cappelle

Interno

l’interno è ad aula unica con il presbiterio rettilineo ed una decorazione limitata tre riquadri dipinti sulla volta, raffiguranti le immagini dell’Eterno, in campo circolare, di San Rocco e dell’Annunziata in campi rettangolari lobati. La struttura, animata dal movimento della trabeazione, con le arcate laterali sormontate dalla robusta semicurva della volta riflette, pur nella semplicità del linguaggio, un’unità compositiva che esalta l’articolata disposizione dell’altare maggiore addossato alla parete orientale del fabbricato

Presbiterio

l’oratorio è privo di uno spazio dedicato a presbiterio in senso proprio, ma si limita all’altare preceduto dalla predella, fiancheggiato dalle arcate della terza campata utilizzate per disporre le statue del patrono e l’armadio per i paramenti. L’altare maggiore pur nell’improbabile vivacità delle tinte utilizzate nella parte inferiore per decorare le alzate ed il sostegno della mensa a gola rovescia, è un’opera di pregevole fattura. Ispirato a motivi liguri è composto da una coppia di colonne corinzie disposte in diagonale sormontate da un frontone curvilineo aperto. Al centro si scorge il fastigio con lo Spirito Santo fiancheggiato da cherubini a piena figura seduti sulle volute frondose contrapposte. Sul fregio un cartiglio con la dedicazione a San Rocco e la data del 1923 sovrasta la robusta incorniciatura della tela che raffigura il patrono con sant’Antonio abate in contemplazione della Vergine Annunziata

Struttura

la struttura è in pietra intonacata su tutti i lati

Coperture

la copertura dell’edificio è a falde inclinate in tegole alla marsigliese

Pavimenti e

XVIII - XVIII (datazione intero edificio)

l’edificio, censito nel catasto toscano del 1826, è riconducibile a modelli architettonici diffusi nel secolo XVIII

1923 - 1923 (datazione altare )

l’altare in stucco sembra coevo alla costruzione dell’oratorio e la data del 1923, collocata sul cartiglio, potrebbe essere legata al restauro dell’edificio dopo il sisma del 1920

Mappa

Cimiteri a MASSA CARRARA

Via Nazionale Fivizzano (Ms)

Via Giovanni Battista Cartegni Bagnone (Ms)

Via San Rocco Licciana Nardi (Ms)

Onoranze funebri a MASSA CARRARA

Snc, Viale Democrazia (Angolo Via Prado) Snc Massa

Viale Democrazia 47 Massa

Viale Xx Settembre 17/B 54033 Carrara