Chiese in Provincia di Arezzo - città di : Chiesa dei Santi Andrea e Lucia in Levanella

Chiesa dei Santi Andrea e Lucia in Levanella
SS. Andrea e Lucia

AREZZO
Frazione Levanella 1 - Levanella, Montevarchi (AR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Arezzo - Cortona - Sansepolcro
Tipologia: chiesa
Si tratta di un complesso formato da una chiesa a cui è affiancata la canonica. La chiesa a pianta rettangolare ad unica navata, ha la facciata principale rivolta a sud-ovest. Tutti i prospetti si presentano molto austeri con poche aperture e interamente intonacati. Sul lato destro spicca, parallelamente ad esso, il campanile vela a tre campane. Internamente è interamente coperta da volta a botte a sesto ribassato; dietro l’altare maggiore è presente una cornice di stucco al cui interno è... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Si tratta di un complesso formato da una chiesa a cui è affiancata la canonica. La chiesa a pianta rettangolare ad unica navata, ha la facciata principale rivolta a sud-ovest. Tutti i prospetti si presentano molto austeri con poche aperture e interamente intonacati. Sul lato destro spicca, parallelamente ad esso, il campanile vela a tre campane. Internamente è interamente coperta da volta a botte a sesto ribassato; dietro l’altare maggiore è presente una cornice di stucco al cui interno è contenuta una tenda a trompe-l'oeil che incornicia la statua di S. Lucia, anche gli altari laterali a parete sono contornati da stucchi. Al lato destro della chiesa è addossata la canonica, un edificio a pianta rettangolare in muratura mista dislocato principalmente su due livelli fuori terra. Sul retro della stessa è addossato un volume di recente realizzazione. Tutte le facciate sono intonacate e non presentano elementi di particolare rilievo.

Coperture

Aula coperta a doppia falda su volta a botte a sesto ribassato in muratura

Pianta

Navata unica rettangolare

Struttura

Pareti in muratura continua

1275 - 1275 (preesistenze carattere generale)

L'edificio figura nei Decimali del Vaticano come Ospedale di S. Lucia a Avanella o De Vanella pagante decima, di comune appartenenza “ad immemorabili” al monastero delle monache benedettine di S. Angelo (o S. Michele Arcangelo) alla Ginestra e poi a quelle del Monastero dello Spirito Santo di Arezzo. Non si hanno poi più notizie fino agli inizi del Settecento, quando si dà avvio alla costituzione di una piccola cappella prima e di nuova parrocchia poi.

1710 - 1737 (inizio lavori carattere generale)

Dalle notizie del legato Bazzanti nel Novembre del 1710 si deduce quanto la chiesa semplice di Levanella sia tanto importante da operare come aiuto alla sua parrocchia di Cennano, dopodiché si hanno notizie della cappella per la visita Pastorale di Mons. Guadagni nel Settembre del 1726 e nel Maggio 1737 durante la quale l’oratorio viene trovato fornito di tutti gli arredi sacri.

1793 - 1793 (inizio lavori fondazioni)

Con decreto del 4 Maggio 1793 viene costruita la chiesa. (Archivio diocesano: “Benefiziale 1794” pag 560) sotto la guida di Don Gregorio Bazzanti che fin dal 1768 officia nella chiesa semplice di S. Lucia. Il 6 Gennaio Don Gregorio Bazzanti celebra la Messa pro populo.

1793 - 1796 (completamento intero bene)

La chiesa nella sua struttura esterna sarà terminata nel 1795 (piedistallo che regge la croce sul frontone della chiesa). La sua definitiva rifinitura sarà nel 1796 come dimostra la lapide commemorativa posta sopra la porta sulla facciata principale.

1833 - 1833 (carattere generale intero bene)

10 Settembre 1833 ha luogo la visita pastorale di Mons. Sebastiano Maggi ricevuto dall’attuale rettore della parrocchia, Don Giuliano Baldesi. Si evince che: “la detta Chiesa a volterrana lunga braccia 25 e larga braccia 19 con n. tre altari, presbiterio, pulpito, via crucis, sacrestia e campanile a ventola con n. tre campane e canonica annessa con n. 12 stanze da terra a tetto costruita recentemente e con chiesa ad uso campo santo in comune con popolo di Levane, suffraganea della chiesa propositura di San Martino a Levane e resta distante da detto luogo circa due miglia e dalla città di Arezzo circa 17 miglia. L’altar maggiore di stucco a muro, con quadro in tela è dedicato a S. Lucia. L’altar a corno evangeli di stucco a muro con gradini in legno con quadro in tela è dedicato a Maria SS.ma. L’altare a corno epistile di stucco a muro con quadro in tela è dedicato a S. Brigida e S. Antonio. In questa chiesa vi è eretto il benefizio sotto il titolo di San Lorenzo…”

1922 - 1962 (restauro canonica)

Nel 1922 il parroco, Don Enrico Moretti, realizza un progetto importante ed ambizioso per rendere la canonica “più abitabile e più decorosa”. Rialza le soffitte e le rende abitabili, realizzando così il secondo piano della canonica con una sala e quattro camere. La parte giorno che era al piano terreno viene portata al primo piano, il pian terreno doveva essere utilizzato come sala parrocchiale e locale per i giovani. I lavori iniziati da Don Enrico sono continuati da Don Gino Moretti con il rifacimento dei tetti della Chiesa e della canonica, nonché di tutti i pavimenti e solai della medesima; dotandola anche di un nuovo impianto elettrico e di riscaldamento, differenziato per la Chiesa e per la canonica. Vengono, inoltre, realizzati i nuovi locali parrocchiali, l'autorizzazione ai lavori da parte del Comune di Montevarchi porta la data del 22 Ottobre 1958. Nel 1962 i locali sono già ultimati e funzionanti.

1995 - 1995 (restauro sacrestia)

Nel 1995 vengono infine eseguiti i lavori di ampliamento della sacrestia.

2014 - 2015 (restauro intero complesso)

Grazie ad un contributo della CEI, chiesa e canonica sono stati soggetti ad un complesso intervento di restauro. Sono stati interamente rifatti manti di copertura, le tinteggiature, l'impianto elettrico e di riscaldamento della chiesa. Nella canonica, gli interventi interni sono stati di minima en

Mappa

Cimiteri a AREZZO

Via Della Sugherella 1 Montevarchi (Ar)

Frazione Falciano Subbiano (Ar)

Via Delle Ville Terranuova Bracciolini (Ar)

Onoranze funebri a AREZZO

Via Concini Concino 40 Terranuova Bracciolini

Via Dei Sette Ponti 340 Arezzo

Via Roma 160 Poppi