Chiese in Provincia di Livorno - città di Capoliveri: Chiesa della Beatissima Vergine Maria Assunta in Cielo

Chiesa della Beatissima Vergine Maria Assunta in Cielo
B.ma V.Maria Assunta in Cielo

LIVORNO / CAPOLIVERI
via Roma - Capoliveri (LI)
Culto: Cattolico
Diocesi: Massa Marittima - Piombino
Tipologia: chiesa
Dal punto di vista architettonico, l’edificio consta di un corpo principale, due ingressi, un coro, una sacrestia ed un campanile: ha un impianto semplice di forma rettangolare orientato secondo la prassi in direzione Est-Ovest, ad aula unica . Una coppia di pilastri sormontati da un arco a tutto sesto suddivide la parte riservata ai fedeli (navata) dalla zona dedicata alla celebrazione di riti religiosi (presbiterio) dove al centro è collocato l’altare. La zona dei fedeli è coperta da un... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Dal punto di vista architettonico, l’edificio consta di un corpo principale, due ingressi, un coro, una sacrestia ed un campanile: ha un impianto semplice di forma rettangolare orientato secondo la prassi in direzione Est-Ovest, ad aula unica . Una coppia di pilastri sormontati da un arco a tutto sesto suddivide la parte riservata ai fedeli (navata) dalla zona dedicata alla celebrazione di riti religiosi (presbiterio) dove al centro è collocato l’altare. La zona dei fedeli è coperta da un tetto a capanna con la travatura del soffitto, sostenuta da capriate. La zona del presbiterio riservata alla celebrazione dei riti è coperta da una volta a croce. Al centro del presbiterio rialzato da due gradini si colloca l’altare: esso presenta una linea che si avvicina alla produzione barocca, soprattutto per il gioco cromatico e gli accostamenti dei marmi colorati abbellito anche da elementi figurativi scolpiti e intagliati in marmo bianco raffiguranti le teste di cherubini come reggi mensola posti ai lati dell’altare stesso. Il pavimento dell’aula risulta alla stessa dall’attuale piano di calpestio esterno, la pavimentazione è stata realizzata con elementi quadrati in marmo di colore bianco e grigio. Tale parte riservata ai fedeli è divisa dal presbiterio da due gradini in marmo, la zona dove si colloca l’altare è rialzata rispetto al presbiterio di un gradino anch’esso in marmo. Nei prospetti interni prevale attualmente la sobrietà e la semplicità delle linee. Nella zona presbiterio-coro si trova una finestra internamente ad occhio da cui filtra la luce da est. Sulla parete interna sinistra si trovano due altari caratterizzati: da un lato all’interno in una nicchia è collocata la statua raffigurante il sacro cuore di Gesù; dall'altro importante l'altare in marmo rosato datato 1680, con sovrastante all’interno in una nicchia la statua lignea raffigurante la Madonna dell'Assunta, realizzata dagli artisti di Ortisei negli anni 50, donata dal Parroco Don Vincenzo Bernardini e dal popolo di Capoliveri. Sulla parete interna destra si trovano invece due altari con finitura di materiale in graniglia colore verdastro: da un lato l'altare dedicato al SS. Sacramento; dall'altro dove all’interno in una nicchia è collocata la statua raffigurante S.Giuseppe, donato dalla famiglia Gelsi Egidio. In corrispondenza della parete di fondo è ubicata una parte a mansarda sorretta da colonne e archi a tutto sesto con soffitto a volta a crociera, sopra utilizzata dal coro essendo ubicato l'organo a canne.

Coperture

copertura a falde con struttura portante caratterizzata da capriate lignee; manto di copertura in coppi ed embrici alla toscana

Pavimenti e pavimentazioni

pavimentazione in marmo policromo con variazioni dal bianco al grigio scuro; montato a spiga

Pianta

pianta a croce latina con unica navata principale

Struttura

struttura portante in muratura composta da pietrame misto, legato con malta di calce; intonaco e velo a calce

1343 - 1343 (costruzione intero bene)

"......ante ecclesiam Sancte Marie de Capolivro..." Archivio di Stato di Pisa, Opera del Duomo, atti notarili di Andrea Pupi, 1343

1343 - 1553 (fondazione del culto intero bene)

Gloria Peria e Silvestre Ferruzzi, L'Isola d'Elba e il culto di San Mamiliano, Portoferraio 2010

1553 - 1553 (storia intero bene)

Nel tempo che l'armata turchese vennero in Cristianità sbarcarono in Porto Longone: venero li Turchi nella terra di Capoliveri, abbrugiorno la chiesa e guastarono tutte le imagine di Cristo e delli Santi et disferno lo presente altare. Gianfranco Vanagolli, Turchi e Barbareschiall'Elba nel cinquecento, Roma 1997

2011 - 2013 (restauro intero bene)

restauro e risanamento conservativo riguardante il campanile, le facciate esterne e tutti gli intonaci decorati interni; pulizia degli altari e degli arredi sacri.

Mappa

Cimiteri a LIVORNO

Via Dei Cipressi Collesalvetti (Li)

Via Di Venturina Campiglia Marittima (Li)

Via Per Rosignano Rosignano Marittimo (Li)

Onoranze funebri a LIVORNO

Via Battisti Cesare 7 Rosignano Marittimo

Via Dell' Ardenza 5 Livorno

Via Galilei Galileo 180 Vicarello 57014 Collesalvetti