Chiese in Provincia di Grosseto - città di Magliano In Toscana: Chiesa di San Martino

Chiesa di San Martino
Pieve di San Martino S. Martino

GROSSETO / MAGLIANO IN TOSCANA
Piazza del Popolo - Magliano in Toscana (GR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Pitigliano - Sovana - Orbetello
Tipologia: chiesa
La chiesa di S. Martino sorge nel centro storico del borgo di Magliano in Toscana ed è stata eretta, almeno in parte, poco prima dell'anno Mille. La troviamo citata per la prima volta alla fine del sec. XIII, anche se l'architettura mostra uno stile romanico precedente (forse del sec. XII). La facciata è adorna di un portale decorato da sculture a bassorilievo; in alto si apre una bifora con colonna, probabilmente appartenente alla primitiva costruzione. Particolare dell'esterno è il fianco... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di S. Martino sorge nel centro storico del borgo di Magliano in Toscana ed è stata eretta, almeno in parte, poco prima dell'anno Mille. La troviamo citata per la prima volta alla fine del sec. XIII, anche se l'architettura mostra uno stile romanico precedente (forse del sec. XII). La facciata è adorna di un portale decorato da sculture a bassorilievo; in alto si apre una bifora con colonna, probabilmente appartenente alla primitiva costruzione. Particolare dell'esterno è il fianco destro, tutto in conci di pietra con una scalinata di accesso ed un portale composto da due archi sovrapposti, sostenuti da capitelli e sovrastati da una lunetta affrescata. L'interno a croce latina ed è formato da due piani: su quello inferiore si trova la navata; su quello superiore il transetto. Sulle pareti si possono ammirare numerosi affreschi di scuola senese (1400-1500).

Impianto strutturale

L'impianto è romanico, con muratura portante esterna in conci di pietra e travertino, mentre all'interno è in parte a faccia vista e in parte intonacata e decorata con affreschi. La struttura è sorretta da archi a tutto sesto e a sesto acuto, disposti ortogonalmente tra navata e transetto. In alto il Campanile è a vela con una sola campana datata 1501, mentre l'altra del 1625 si conserva all'interno della chiesa, staccatasi dal campanile in seguito al bombardamento del 1944.

Pianta

L'interno a croce latina, è formato da due piani: la navata di pianta rettangolare, ed il transetto di epoca più recente (1400). L'abside di forma più quadrata conserva elementi di stile gotico.

Portale

Si presenta decorato negli stipiti da due draghi scolpiti, uno dei quali cavalcato da una figura umana, armata di spada. Al centro dell'architrave vi è scolpita una croce, che sembrerebbe una simbologia dei cavalieri Templari.

Facciata

In alto al centro si apre una bifora con colonna senza capitello e munita di un abaco a cruccia, probabilmente appartenente alla costruzione originaria.

Pavimenti e pavimentazioni

Mattonelle di cotto.

Coperture

A capriate.

Lato destro

Il fianco destro presenta elementi caratteristici. Tutto in conci di pietra dove spicca una scalinata ed un portale composto di due archi sovrapposti, sostenuti da capitelli floreali poggianti su due semicolonne, ed intorno formelle scolpite con motivi geometrici e vegetali. Nella sovrastante lunetta sono appena visibili i resti di un affresco trecentesco raffigurante la Madonna con il Bambino ed i Santi Pietro e Paolo. Al centro del transetto una finestra lunga e stretta ad ampia strombatura. Caratteristica e molto semplice la meridiana alla destra della porta laterale. Dalla parte opposta, all'esterno della navata, si trovava una monofora.

Elementi decorativi

Sulle pareti della Chiesa si possono ammirare numerosi affreschi di scuola senese (1400-1500). Cf OSS, nota 2.

X - XI (preesistenze carattere generale)

Impianto originario risalente a prima del Mille. L'edificio era orientato in direzione est-ovest.

XII - XIII (ampliamento intero bene)

Dell'attuale edificio, ampliato rispetto all'originale con l'aggiunta dei transetti e del presbiterio, si hanno notizie a partire dal sec. XIII, anche se l'architettura attuale rivela uno stile romanico precedente, forse del sec. XII.

1596 - 1596 (storia carattere generale)

Nei documenti di una visita pastorale di fine Cinquecento si legge che "la Chiesa di S. Martino si presentava come la seconda Parrocchia di Magliano, dotata anche di area cimiteriale propria"

1676 - 1676 (menzione carattere generale)

La chiesa si trova ricordata nelle memorie del Gherardini (cf OSS, nota 1).

Mappa

Cimiteri a GROSSETO

Via Donatori Del Sangue Orbetello (Gr)

Via Leopardi Follonica (Gr)

Via Martiri Della Liberta Manciano (Gr)

Onoranze funebri a GROSSETO

Via Oberdan 5 Magliano In Toscana

Via Odoardo Borrani, 31 58015 Orbetello