• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Bruna Giari una vita nel nome dell’opera lirica

Addio a Bruna Giari una vita nel nome dell’opera lirica

CECINA. È morta Bruna Gombi Giari, che in molti conoscono non solo a Cecina ma sull’intera costa per la sua passione per il teatro e soprattutto per l’opera lirica. Originaria di Casciana, si era...

CECINA. È morta Bruna Gombi Giari, che in molti conoscono non solo a Cecina ma sull’intera costa per la sua passione per il teatro e soprattutto per l’opera lirica.

Originaria di Casciana, si era trasferita a Cecina alla fine degli anni Cinquanta. Molte le attività lavorative che aveva svolto, tra le quali quella di parrucchiera. Condivideva con il marito Mario Giari, una grande passione per l’opera, che l’ha portata a seguire spettacoli allestiti non solo in Italia ma anche all’estero. Esperta nel settore, è stata presidente dell’associazione “Amici della lirica” per quasi quarant’anni, riuscendo a trasmettere l’amore per l’opera in modo coinvolgente. Suo il libro "Lirica - intramontabile passione", realizzato con la collaborazione di Carlo Sisti. Un testo in cui Giari ha raccolto trenta anni di viaggi, incontri e proiezioni d'opera. Grazie alle sue memorie è possibile ripercorrere momenti significativi di vita personale e collettiva di una comunità, quella cecinese, che grazie all'autrice ha potuto conoscere ed apprezzare questo genere musicale.

Per molti anni, infatti, sono state tantissime le iniziative organizzate con il contributo di Bruna Gombi Giari tese alla divulgazione, alla conoscenza e alla promozione della cultura lirica come: mostre, proiezioni, concerti, trasferte nei più grandi teatri italiani e soprattutto la creazione di un vero e proprio circolo culturale di amanti del melodramma.

Negli ultimi anni, con l’avanzare dell’età, aveva lasciato l’incarico nell’associazione, ma non aveva voluto rinunciare ad organizzare qualche evento cittadino per continuare a diffondere l’opera. Sua ad esempio l’idea e l’organizzazione dei sabati della lirica, una volta al mese, all’interno del Duomo cittadino. Iniziativa che ha portato avanti fino a pochi mesi fa.

Oltre alla lirica, si dedicava con dedizione alle figlie Stefania e Beatrice e alle adorate nipoti, Giulia e Bruna.

La signora Giari, che dal mese di dicembre era peggiorata, è deceduta nella giornata di ieri. Il funerale si tiene oggi, alle 15, nel Duomo. Alla famiglia le condoglianze della redazione.(a.c.)

Pubblicato su Il Tirreno