• Home
  •  > Notizie
  •  > L’addio della città a Michelino

L’addio della città a Michelino

A San Francesco i funerali del fotografo che ha immortalato la storia di Carrara

CARRARA. La città si è stretta attorno alla famiglia di Mauro Begali, “Michelino”, il decano dei fotografi morto a 91 anni dopo una vitas intensa e pinea di grandi scatti. Mauro Begali ha ritratto Carrara e i carraresi per oltre 50 anni, il suo negozio di via Manzoni, ‘Michelino’, è stato, ed è, il punto di riferimento per generazioni di cittadini: e la città ha avoluto partecipare al suo addio, nella chiesa di San Francesco. Con Mauro Begali, per tutti Michelino, si chiude un’altra pagina della storia della città. Mauro Begali aveva tenuto alto per oltre mezzo secolo il nome dello studio fotografico fondato nel 1923 da suo nonno, Michele Casseri, quello che diede il nome alla “dinastia”. Mauro portò ancora più lustro a quel “marchio”, con gli scatti della Carrarese in serie B, con il reportage per la Gazzetta dello Sport dalla tappa carrarese del Giro d’Italia nel 1960 e con il premio Coni per le fotografie dalle Olimpiadi di Roma. Una passione che ne ha fatto uno dei grandi personaggi di Carrara.

Pubblicato su Il Tirreno